Jump to content

DJ_Phone

Members
  • Content Count

    494
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About DJ_Phone

  • Rank
    Club DJ
  • Birthday 04/20/1991

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Una cuffia da DJ che si rispetti penso debba avere queste caratteristiche: Ottimo isolamento (più ti isola dall'esterno, meno potenza richiede per raggiungere un livello adeguato allo scopo, meno danni fai alle tue orecchie), buona resistenza (le cuffie da dj devono resistere a molte manipolazioni, torsioni...), Buona qualità audio (non penso sia così tanto importante considerando lo scopo che ha una cuffia da DJ che è diverso da una cuffia da studio o Hi Fi), risposta in frequenza (non sarebbe male una cuffia con una certa risposta in frequenza sui bassi, senza esagerare) Se proprio vuoi qualche consiglio specifico su qualche modello da vedere e provare (se ne hai la possibilità prova sempre cuffie / monitor / casse, in quanto non puoi basarti solo sui dati tecnici), ti sconsiglio intanto cuffie come le Beats, V-Moda e tutti quei marchi che puntano più sul look che sulle prestazioni. Tra i marchi che ti consiglio: Sennheiser, AKG. - Sennheiser HD 25 II : cuffie omnipresenti tra i DJ di un certo livello, molta sostanza, prodotto molto valido e molto riuscito per la sua categoria . - Sennheiser HD 8 DJ : modello nuovo di cuffie da DJ, top di gamma della Sennheiser, derivate proprio dalle HD 25 ma con padiglioni più grandi (più comode nelle lunghe sessioni), ben costruite (struttura in metallo), se cerchi bene si trovano nuove ad un buon prezzo rispetto al prezzo di uscita che era abbastanza alto. - Akg K267 (by Tiesto) : top di gamma dell'AKG, con un interessante manopola che ti permette di cambiare la risposta in frequenza influenzando o diminuendo la risposta sui bassi (Io posseggo le AKG k181 che hanno pure questa caratteristica e ti dirò che è bello poter controllare i bassi in certe situazioni) Poi ci sono anche le classiche Pioneer, ma personalmente non credo valgano quello che costano, parere personale... Se dovessi provarle e rimanerne soddisfatto allora prendile pure. Con il tuo budget se cerchi bene riesci a risparmiare anche più di 100€ prendendo un ottima cuffia.
  2. Ciao, avendo lavorato con quasi tutti i lettori CDJ Pioneer ti posso dare il mio parere. I Pioneer 400 sono stati i primi lettori con supporto USB, si trovano sull'usato (senza garanzia da un bel po' ormai) a prezzi molto più bassi di 800€ per la coppia anche considerando i case; paragonati ai CDJ 350 sembreranno più belli e con qualche effetto in più ma fossi in te mi guarderei dal prendere i 400 invece che i 350. I 400 inserisci una penna USB abbastanza capiente e ci mette anche 2 - 3 minuti per caricarla, con il rischio di non poter fare il passaggio in tempo durante un cambio di USB... i 400 non leggono molti formati, ad esempio tutte le tracce comprate su Itunes con il tipico formato apple "m4a" non vengono lette. Con i 350 metti una penna USB da 32 GB, aspetti 5 - 10 secondi e te la legge, sono molto veloci a caricare le tracce e leggono molti più formati. Personalmente farei a meno di quei 3 effetti in più dei 400. I 350 sull'usato li trovi a 800€ senza case, ed essendo attualmente in listino è facile che li trovi in garanzia. Sui 1000 mk3 mi sa che hai qualche lacuna perchè sono stati il top di gamma per anni e hanno tra le migliori funzioni dei lettori Pioneer, l'unica cosa che li distingue dai 2000 è la mancanza di USB e di un ampio schermo a colori. Spero d'esserti stato d'aiuto
  3. sulla risposta in frequenza le RCF fanno 50-20.000 Hz a +-3 Db, quindi a parità di volume scendono più in basso. Sul massimo SPL ti posso dire che non sono valori sempre affidabili se prendi in considerazione diversi marchi tra loro, poi dipende anche se si tratta di max SPL cioè la pressione sonora che riesce a raggiungere lavorando al massimo regime senza andare oltre il limite che il diffusore può sopportare, oppure max peak SPL che è il picco massimo che il diffusore può raggiungere ma si tratta di una pressione che non riesce a sopportare per più di qualche secondo prima di danneggiarsi. Sembra molta la differenza tra i 2 valori, ben 10 dB!! l'RCF in genere non esagera mai con i dati e quello che scrive lo senti, altri marchi sono più esagerati sulla carta... ti direi di provale queste HK singolarmente, in ambiente aperto possibilmente.
  4. Ciao! leggendo un po' le caratteristiche puoi notare che sono 2 casse molto diverse, le HK sono casse in legno da 1000 watt rms che dichiarano 139 db di SPL (massima pressione sonora) e anche come prezzo sono di una fascia superiore alle RCF; però hanno una risposta in frequenza che parte da 64 Hz. Le RCF, ti parlo da possessore, non sono in legno, sono molto più leggere, 700 watt rms e mi sembra vanno sui 130 db di spl (tieni presente che case differenti effettuano test di SPL in modo differente spesso...), in compenso hanno una risposta in frequenza che parte da 50 Hz, quindi se non devi arrivare ad alte pressioni sonore con le RCF avresti bassi più profondi, inoltre considerando che devi usarle per feste piccole il consiglio che ti posso dare è di prendere 2 RCF e con quello che risparmi aggiungendo qualcosa prendi anche un buon subwoofer (RCF 8003as) che ormai con la musica di oggi non si può farne a meno. Per rispondere all'altro tuo quisito, non ho sentito le HK, però considerando il materiale e la fascia di prezzo posso dire che sicuramente avranno un suono più gradevole delle RCF che sono in plastica, ed in termini di pressione sonora dobrebbero essere di gran lunga superiori (ci sono 9 Decibel di differenza, tieni presente che ogni 6 Decibel in più si ha una percezione doppia del volume)
  5. DJ_Phone

    PIONEER PLX-1000 - giradischi pioneer

    Se credevate che il Pioneer PLX 1000 fosse una degna copia del Technics sl 1200, ricredetevi come ho fatto io dopo aver visto questa comparazione. E' solo una brutta copia https://www.youtube.com/watch?t=1779&v=mNzMcH2ZbtU
  6. DJ_Phone

    Aiuto scelta impianto attivo

    Facendo qualche ricerca ti posso dire quello che penso sulle scelte che hai proposto - le due colonne montarbo sono abbastanza potenti, fanno 137 db, I sub 218sa vanno bene. Il prezzo è anche abbastanza basso... però devi accertarti di persona che funzionino correttamente provandoli singolarmente e ad alti volumi in spazi aperti possibilmente, tieni conto che i sub appartengono ad una serie datata, quindi è probabile che hanno lavorato a lungo. - le colonne JBL sulla carta sono le più potenti di quelle che hai citato, fanno 139 db e non puoi accoppiarle ai sub PRX 718 perchè di fascia molto più inferiore (700 watt rms e 133 db). Aggiungo però che è risaputo che JBL "gonfia" molto i dati sulla carta - le colonne RCF sono da 132 db e 600 watt rms, per le tue esigenze ne avresti bisogno almeno di 4; i sub 8003 ti posso dire da possessore che sono buoni ed affidabili, piccoli e leggeri, fanno 134 db. Io con poco meno di 5000€ presi 4 RCF 715mk2 e 2 RCF 8003 AS, preferisco le casse alle colonne per motivi di praticità, facilità di utilizzo e trasporto, e possibilità di poterle disporre come voglio. con 5000€ se non vai sull'usato è difficile trovare qualcosa di superiore a quello che ho preso io. Sulla carta comunque il Montarbo rimane il migliore tra questi proposti
  7. il consumo della consolle è davvero poco rilevante: i Technics 1210 consumano circa 13 watt, il mixer sarà intorno quelle cifre, le 2 monitor rokit sono casse attive per cui arriveresti a consumare non oltre 130 watt per la coppia ipotizzando che lavorino a massimo regime, il sub è collegato ad un amplificatore di 80 watt per cui quelli sono i suoi consumi; come luci se hai solo luci a led non dovresti preoccuparti perchè consumano davvero poco rispetto a quelle a lampada alogena, ovviamente dipende da che luci e quante. Difficilmente andresti oltre i 400 - 500 watt con tutto collegato
  8. ciao! da possessore di 2 RCF 8003 non posso che consigliarti questi da accoppiare alle tue 712 (io ho le 715), il discorso non è solo estetico; è vero che i prodotti db sono italiani e montano componenti RCF però su casse progettate da db, considerando che l'RCF ha molta più esperienza nel settore e inoltre la differenza di prezzo è veramente poca per cui ti consiglio di andare su RCF. Il fatto che sono più grandi e pesanti indica possibilmente che sono fatti di un legno diverso e con spessore forse anche maggiore, e questo si traduce in una resa sonora migliore in termini di qualità.
  9. DJ_Phone

    [thread Ufficiale] Teste Mobili

    DTS XR7 575 Spot. qualcuno mi sa dire qualcosa?? ho sentito dire che "rompono" facilmente le lampade; in alternativa come sono le Prolight Vision 575 spot?
  10. sull'usato a quel prezzo e anche meno puoi trovare un buon Denon dn-x 1500, 4 canali con effetti, sicuramente molto sopra i mixer da te citati; sempre a quel prezzo ci sono degli Ecler Nuo 5, qualitativamente parlando entrambi ottimi mixer, molto sopra behringer, reloop e company.....
  11. no, la scheda sd serve solo per salvare i punti cue. Il discorso della traccia si, è così più o meno con tutti i lettori cd audio, solitamente le tracce che cominciano a "saltare" in un cd vecchio, sono spesso le ultime. Per stressare intendo che puoi valutare l'anti shake, se ti interessa, sollevando il lettore mentre suona, e muovendolo un po, tutti i lettori pioneer hanno un ottimo antishake e resistono anche a forti urti mentre suonano... per quanto riguarda i dettagli sicuramente scatoli ed imballi originali indicano che il venditore è una persona ordinata e magari ha una certa cura per l'attrezzatura; un'altro dato importante secondo me riguarda se i lettori siano mai stati utilizzati in zone di mare ad esempio o in spiaggia, sono ambienti con una certa umidità e salsedine soprattutto la quale corrode ed ossida molto velocemente le componenti elettriche interne (oltre a creare con la sabbia attriti nella jog e nei tasti), informati se li ha tenuti in flight case, se ci ha suonato in giro o solo in casa, cose del genere. per il discorso del vecchio o nuovo, io quando guardo i cdj 1000 vedo dei cdj 2000 senza la parte multimediale (usb, software, ampio schermo ecc...), per cui se utilizzi cd non vedo nessun problema, erano ottimi lettori 5 anni fa, ci facevano gran dj set, lo sono ancora in assoluto...
  12. posso consigliarti la cuffia che uso: Akg k 181 DJ. cuffia ormai fuori produzione (prezzo molto calato) ottimi materiali ed elasticità, driver da 50mm sovraurale (chiude bene sulle orecchie con delle spugne larghe che fanno un effetto ventosa abbassando molto rumori esterni) presenta degli switch con la possibilità di aumentare le frequenze basse. Ha una bella risposta in frequenza, piuttosto lineare, un elevato max spl, il cavo può essere comodamente staccato (mini xlr) infine selettore mono/stereo. esteticamente saranno magari un po passate (dato che ora c'è la moda delle cuffie colorate!!!) ma se guardi alla sostanza non rimarrai deluso, prodotto AKG top nella gamma cuffie, come prezzo le puoi trovare a 130 circa comprese spese di spedizione
  13. tra un cdj 1000 e un 850 devi valurare un paio di cose; intanto la parte multimediale, se vai avanti con cd e per te non è un problema e puoi fare a meno dell'usb allora vai pure con i 1000, con i 1000 hai gli hot cue, con gli 850 hai dei loop preimpostati di diverse lunghezze, la jog è molto simile, nei 1000 puoi regolare la sensibilità. Per testare il corretto funzionamento devi provare più cd sia audio che mp3, spostarti in una traccia e vedere quanto tempo passa prima che sia possibile fare play (solitamente nei 1000 passa appena 1 secondo) prova soprattutto le ultime tracce dei cd audio (solitamente sono quelle che si rovinano prima in un cd) poi ovviamente prova tutti i tasti e la loro sensibilità/funzionalità, puoi anche provare l'anti shock "stressando" meccanicamente il cdj mentre suona. Per quanto riguarda il prezzo se può interessarti ho da poco comprato una coppia di 1000 mk3 a 800€ (da un amico), se li trovi a meno di 1000€ comunque è un buon prezzo
  14. DJ_Phone

    Problema cdj 400

    è il "problema" che riferiscono tutti quelli che iniziano a suonare con i cdj.... come ti hanno gia detto puoi leggere 128 ma in realtà possono essere 128.2 o 128.8 e così via... ti do un consiglio, tieni d'occhio la % del pitch, cioè lo spostamento del pitch dallo 0 iniziale. ricordo che ai primi anni dopo molta pratica constatai che per aumentare di 1 bpm ci voleva uno scarto di circa 0.75%, per cui se una traccia è a 128, l'altra è a 127, basta mettere la seconda a + 0.75%, se parte da 126 allora lo scarto deve essere doppio quindi circa + 1.50% e così via. In questo modo puoi suonare anche senza guarare i bpm ma soltanto tenendo conto della % del pitch, fidati, funziona!! ovviamente l'orecchio darà il giudizio finale al lavoro eseguito
  15. modifico il post: ho risolto tutto!! ho impostato il filtro in modo che copre tutto il suono, e ho impostato il timecode gran bel mixer comunque!
×