Vai al contenuto

luigi_67

Super Moderatori
  • Numero contenuti

    2048
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

10 Good

Su luigi_67

  • Rango
    Moderator

Converted

  • Location
    Roma
  1. Led dello zero pitch per technics 1200 mk2

    Se è come dici è probabile che sia andato a pallino l'alimentazione che fornisce tensione al led. Se riesci a reperire lo schema elettrico puoi vedere da dove arriva quell'alimentazione e quindi se riesci ad individuare dove può essere il problema. Se hai un altro giradischi, prova per curiosità a misurare la tensione con il tester sui contatti del led verde che dici accendersi, tanto per avere un termine di paragone. In ogni caso, se non sai dove mettere le mani, ti sconsiglio di fare interventi che potrebbero creare danni anche peggiori. Lascia il giradischi così com'è per ora, la sua funzione la svolge, e quando troverai qualcuno affidabile a cui farci mettere le mani, lo fai sistemare. Io almeno la vedo così. Il fatto che un led si accenda e un altro no può dipendere dal loro diverso assorbimento: l'alimentazione che fa accendere il led verde non è detto sia sufficiente per quello blu... Un saluto Luigi
  2. Led dello zero pitch per technics 1200 mk2

    Lo hai sostituito perchè ha smesso di funzionare o per altro motivo? Se ha smesso di funzionare potrebbe non essere il LED ad essersi guastato ma il circuito a monte, soprattutto se dici che ne hai installati due nuovi e non vanno (sono quelli giusti, li hai montati rispettando la polarità?) Con un tester comunque puoi essere in grado di vedere se ai terminali del led arriva tensione. un saluto Luigi
  3. Behringer B115D "MAI PIU'"

    A parte la risposta ad un post di 4 anni fa ma tralasciamo, il problema è che non ho capito che cosa volevi dire... Un saluto Luigi
  4. Sul "quanti brani" in prima battuta dipende da quanto tempo dovrai suonare e dal tuo stile di mix... considera che di un brano che dura 5 minuti ne usi alla fine poco più di 3 o anche meno quindi il conto è presto fatto.... il consiglio che posso darti è di prepararti una sequenza prima della serata così che durante il set saprai già come muoverti senza dover improvvisare troppo con il rischio di far casini, specie se sei alle prime armi. In base a questa prova saprai quanti e quali brani portare, con ovviamente una piccola "riserva". Per il genere, ti direi che dovresti orientarti su quello che ti è più familiare, sempre che sia compatibile con le aspettative (se ve ne sono) del locale dove ti esibirai. In un genere musicale che conosci bene, sarai in grado di individuare da te i pezzi migliori per iniziare e finire. Un saluto Luigi
  5. Quale casse attive comprare

    100 euro er una coppia di casse attive e anche con la spedizione... mi sa che è un po' difficile trovar qualcosa. Quello può essere il budget minimo per un solo diffusore quindi considera una spesa totale almeno doppia. Puoi orientarti su delle gemini attive, tipo ad esempio la ES80P: stando alle caratteristiche dichiarate è data per 75 W RMS con un woofer da 8". Per iniziare secondo me, con una coppia di queste già va bene, in futuro potrai poi pensare di prendere un sistema più performante e utilizzare queste come monitor... Nella spesa consideraci anche 20/30euro per due cavi bilanciati per il collegamento mixer/diffusori. Un saluto Luigi
  6. Si, perchè quella "licenza" ti autorizza a copiare i file dal supporto originale su cui li hai scaricati ad altri supporti che siano essi chiavette usb, cd, dischi esterni, ecc. Possiamo pensarne quello che vogliamo ma purtroppo c'è questa regola e bisogna adeguarvisi.... a meno di non utilizzare esclusivamente cd originali o vinili... Per riprendere quanto si diceva più sopra, in genere in caso di villaggi o posti del genere, gli obblighi SIAE sono già assolti con dei "contratti" stagionali che stipula l'organizzazione del villaggio con la SIAE stessa, pertanto l'obbligo del dj è in genere solo quello della compilazione del borderò quale direttore dell'esecuzione, cosa che dall'introduzione della possibilità di gestire tutto online senza passare per il cartaceo, è diventata molto più semplice per tutti. Un saluto Luigi
  7. Slipmat Morbido origido

    Concordo con quanto dice Giaco. A mio avviso troppo rigido e quindi anche troppo scivoloso non è un bene in quanto diventa ingestibile: tempo fa me ne presi una coppia abbastanza rigidi ma non mi ci trovavo: addirittura notavo che quando lanciavo il disco, lo slip era talmente "slip" che l'inerzia lo faceva scivolare ritardando di fatto la partenza del brano e mandando il sincro a donnine... Ritengo quindi che una via di mezzo sia la soluzione migliore, poi chiaro che ciascuno può scegliere secondo le proprie abitudini e preferenze. Un saluto Luigi
  8. Ma se hai la possibilità di andare sui prezzi che riporti, io fossi in te mi orienterei senza dubbio verso le RCF, diffusori che hanno una buona garanzia di qualità e che suonano molto bene, senza nulla togliere alle altre. Se hai intenzione di metterci un subwoofer ti va bene anche il woofer da 12" e comunque anche quello già spinge bene sui bassi, quindi tra le due RCF sceglierei le 712 che sembrano avere un po' più di SPL che non guasta mai... con 900 euro hai un ottimo sistema che puoi sempre espandere in futuro. Un saluto Luigi
  9. Concordo con quanto riporta Giaco, anche nei miei technics la frenata del piatto avviene in un angolo molto ristretto. Secondo me ti conviene regolare in modo che la frenata avvenga senza che ci sia l'effetto "rimbalzo"... andando a tentativi se tutto funziona come sembra, dovresti riuscirci. Ciao Luigi
  10. Problema con cassa amplificata

    In prima battuta direi di provare ad invertire i cavi di segnale in ingresso dietro ai diffusori e vedere se il problema continua sempre sullo stesso diffusore oppure si sposta all'altro. Se tale prova non dovesse darti risultati, controlla se i connettori dei cavi di alimentazione sono ben fissati nei loro alloggi. In ultimo controlla la connessione dello smartphone con il jack: questo potrebbe fare cattivo contatto per qualche motivo e innescarti quel rumore che dici. Se nel frattempo è arrivato il mixer, dopo averlo collegato, verifica se il problema persiste... Purtroppo come vedi è difficile fare diagnosi a distanza in questi casi, l'unica è provare per esclusione per individuare dove si può generare il problema. Un saluto Luigi
  11. Fastidioso sottofondo

    Io proverei l'ingresso CD/Tuner. In genere accetta un po' di tutto. Regola inizialmente il mixer a basso livello e alzalo gradualmente senza esagerare: un segnale in ingresso troppo elevato può darti distorsione e conseguentemente un decadimento della qualità dell'ascolto. Un saluto Luigi
  12. Fastidioso sottofondo

    Il ronzio non dovrebbe sentirsi,, attenuare di 20 dB non serve a nulla perchè poi alzi il volume e peggiori la situazione. Lascia disattivato l'attenuatore e cerca la causa del ronzio che senti altrove. In particolare controlla se i cavi ci collegamento sono efficienti ed eventualmente prova a cambiare ingresso. Un saluto Luigi
  13. Fastidioso sottofondo

    Ho letto solo ora questa discussione e sono felice che il problema sia stato risolto. Come è stato detto, l'ingresso "phono" è un ingresso adatto a ricevere i deboli segnali provenienti da un giradischi e non può accettare segnali provenienti da altre tipologie di sorgenti. Gli altri ingressi invece consentono maggiore flessibilità di utilizzo tant'è che AUX, CD, Tuner, ecc possono essere tranquillamente intercambiabili e tutti questi in genere accettano segnali "line" di livello elevato, come quelli che ad esempio escono da un mixer. Nel tuo caso quindi puoi collegare il mixer ad uno di questi ingressi e le altre sorgenti al mixer stesso e riuscirai a gestire tutto senza problemi. L'ultimo consiglio che posso darti è quello di regolare il master del mixer in modo tale che il segnale in uscita non sia troppo elevato da saturare l'ingersso dell'amplificatore... te ne rendi conto perchè se se così fosse sentiresti l'audio distorto anche a volume basso. Un saluto Luigi
  14. Tracce e bpm

    Io credo che dipenda dal tipo di lettori, in particolare dall'algoritmo utilizzato per "leggere" il valore che poi viene mostrato: potrebbe infatti avere difficoltà in qualche caso, con il risultato che il valore indicato risulti poco stabile. Escludendo quindi un malfunzionamento del lettore visto che ne hai due ed entrambi si comportano allo stesso modo, direi che con questa situazione devi conviverci. All'atto pratico, se vuoi utilizzarli, puoi farti aiutare per un allineamento grossolano e poi rifinire la messa a tempo ad orecchio. Ti assicuro che quest'ultima cosa è molto meno complicato di quanto sembri e assicura sempre i risultati migliori. Un saluto Luigi
  15. Collegare i diffusori attivi non è un problema, basta collegare le uscite "Main Mix" ciascuna ad un diffusore. Il problema sorge con il sub in quanto ti occorre un altra uscita a cui collegare il suo amplificatore, uscita che non hai. Tra l'altro al sub immagino dovrai inviargli un segnale già filtrato e non un full range. Per questo quindi ti occorre un crossover attivo con uscita subwoofer in modo che potrai disporre di due uscite per i full range e una uscita a cui collegare il sub. Un saluto Luigi
×