Jump to content

bozak

Members
  • Content Count

    16
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About bozak

  • Rank
    New DJ
  1. bozak

    Real House

    Kerri Chandler ovviamente!! Suono inconfondibile.
  2. Grande Baffo!! Non ti seguo da un po'...ti avevo lasciato che avevi l'Allen & Heath V6 e ti ritrovo con l'urei 1620... Un piccolo downgrade tecnologico ma un grande salto in avanti in quanto a stile!!! Lo customizzerai?? Io al momento non l'ho ancora fatto perchè vorrei trovare qualcuno veramente in grado di metterci le mani. Ma non credo che lo manderò mai oltreoceano da Gary Stewart...troppo dispendioso in termini di tempo e di denaro. In più è alto il timore che vada perso nei transfert o che arrivi ammaccato. Ho fatto un grande affare a New York per 800$ che allora col cambio molto favorevole erano poco meno di 600 euro, mi sono portato un mixer praticamente nuovo: face plate immacolato potenziometri perfetti circuiti ok. Per quanto riguarda le personalizzazioni che vorrei sul mio sono: - una terza scheda phono - un high pass o un controllo dei toni al posto del balance che non serve proprio a nulla.. - qualche insert in più (visto che dopo aver il filtro A&h vcf1 e il VU meter AMERICAN AUDIO sono veramente full) Aspetto di sentire le vostre opinioni. Vi saluto Bozak
  3. Ciao a tutti!! Con questa discussione intendo introdurre il tema della personalizzazione dei primi mixer rotary (Bozak e Urei in particolare) molto in voga negli States, ma mai pervenuto qui da noi in Italia. In particolare chiedo l'intervento degli "esperti" al fine di capire quali sono le personalizzazioni possibili e quali più diffuse, quali i tecnici esperti in queste operazioni e se in Italia c'è qualche tecnico specializzato nel ricambio/pulizia e personalizzazione degli apparecchi. Possedendo un Bozak CMA 10-2-DL sono orientato alla customizzazione e sono molto curioso di conoscere le "best practices" a riguardo. Inizio la discussione postando la mia prima considerazione: La particolarità più evidente di questi mixer è che non hanno alcun controllo dei toni sui canali, bensì un equalizzazione a 2 bande (bass e treble) sui canali sinistro e destro del master. Ho visto su alcuni mixer ad esempio la presenza di leve (e non knobs) "Low frequencies cut" sui singoli canali del mixer che una volta switchate tagliano le basse frequenze sul canale.
  4. Per me l'audio 8 è un affare se la si utilizza a pieno e cioè sia per passare la musica con i cd/vinili time code, sia come scheda audio portatile. Ha ottimi convertitori e questo assicura dei buoni standard audio, ma come già detto da altri ha le uscite rca e un solo ingresso microfonico. Per altro segnalo un problemino nell'interfacciare la scheda con logic. Io personalmente ci riesco solo se porto le uscite sui canali 7-8 ma a quel punto non riesco a gestire l'audio generale del mac. In sintesi se la devi usare solo come scheda audio te la sconsiglio decisamente.
  5. bozak

    Rotary mixer

    è conveniente con i mixer rotary che i knobs non arrivino mai a fine corsa ( a differenza dei fader lineari dove è consuetudine portarli al massimo) proprio per assicurarsi che la differenza di volume di registrazione dei dischi non impedisca il mixaggio..
  6. bozak

    Rotary mixer

    Lukign ti chiedo scusa per l'imperizia, non avevo letto il regolamento. Bella Mod
  7. bozak

    Rotary mixer

    Credo che il club di Napoli a cui tu fai riferimento sia il Nabilah..posto magnifico! Considera che io sono di Salerno, ma vivo a Milano da 8 anni. Cmq giusto per aprire una parentesi sul tuo possibile set up, la mia opinione è che se investi tanti soldi in apparecchi analogici per riprodurre la tua musica è un po' un controsenso utilizzare i CDJ 1000 come fonte soprattutto se scarichi gli mp3. Soldi e spazio sprecati per i cdj..
  8. bozak

    Rotary mixer

    Mah..se ti devo dire la mia il DJR400 in casa è proprio sprecato...mi spiego meglio: è un mixer concepito per i dj freelance professionisti che vogliono in consolle sempre lo stesso standard. Mi è capitato spesso di avere a che fare con star internazionali soprattuto americane molto contrariate perchè in consolle non c'era il rane 2016 o perchè non c'era l'isolator Gary Stewart Audio. Ma loro non sanno che dalle nostre parti non è così facile trovare questo tipo di elementi, soprattutto a noleggio. Per cui una settimana viene uno e ti chiede lo XONE 92 + i moduli 3D la settimana successiva viene l'altro e ti chiede un set up a incasso tutto analogico..Allora E&S ha avuto la brillante idea di concepire questo mixer che ha tutte le caratteristiche di un perfetto set up old school, con il vantaggio che è facile da trasportare e soprattutto non è a incasso. Così chi è amante del Rotary e del suono vintage lo porta con sè lo monta e non ha problemi nè li crea ai poveri tecnici audio dei locali. Tonando a te, sinceramente non posso dirti qual'è la scelta migliore, perchè ognuno ha i suoi criteri. Io sognavo di prendere il V6 + il dual isolator accessorio. Ma mi sono detto che avere quell'oggetto in casa era un po' sprecato anche perchè in vita mia in nessun club ho visto un setup del genere e di club ne ho girati tanti e oltre tutto in casa non faccio questi set incredibili a volumi assordanti.Quindi ho pensato che era molto più divertente ed affascinante avere in casa un mixer molto più "audiofilo", quale sono io, che oltre all'eccellenza sonora avesse anche una storia, un fascino. Al che ero indeciso tra l'urei 1620 originale e il Bozak. Ma siccome il Bozak è il progenitore di tutti i rotary alla fine ho scelto quello. Non ti nascondo l'ho preso anche perchè incassato com'è ora in quel mobile ikea da proprio un tono super figo al mio salotto. Inoltre ti aggiungo anche che farei tranquillamente a meno di isolator e filtri, visto che nella gran parte dei casi lo utilizzo per ascoltare e selezionare i vinili, ma altrettanto spesso capita di dover registrare demo per booking clubs radio ecc allora ho deciso di completare il set up. A questo punto il mio consiglio è prendere l'Urei 1620 LE per il quale c'è un ottimo prezzo su ------- e poi con calma prendi un vu meter e un Isolator. Tra l'altro c'è un utente di questo forum che stava sviluppando un ottimo isolator ad un costo molto limitato rispetto agli standar E&S, Alpha Recordings GSA ecc ecc Bella
  9. bozak

    Rotary mixer

    Ho ricevuto la stessa mail con gli stessi prezzi da Jerome Barbè di E&S lo scorso Dicembre. Ti sottolineo però che i prezzi sono IVA e trasporto esclusi. Per cui al prezzo del mixer devi il 20% di IVA che nel tuo caso fa lievitare il costo a 1.880 Euro Ma sarebbe un delitto prendere il mixer senza le mandate effetto su ogni canale e senza le sponde laterali in legno. Per cui partiresti da una base di 1900 + IVA = 2.280 + 50 euro di trasporto= 2.330 ...un affare! *Come scritto nella mail che ti copio di seguito, se hai un impresa con partita IVA comunitaria puoi evitare il costo dell'IVA. Infine ti segnalo che in Italia lo vende un rivenditore di Torino, anche su ebay: ----- Bella di rotary a tutti!!! Here is the pricelist for our products (Shipment and VAT taxes not included) For other currency please use free converter : http://www.xe.com/ucc/ If you have a company in Europe with VAT intracom number you don't have to pay the VAT If not Europe (export), you will pay only your country's import tax XFX 3004 : 3 Band 24 dB Isolator with effect send / return-mix : 640 Euros 2 X 3004 : dual 3 Band 24 dB Isolator : 800 Euros X 3004 : 3 Band 24 dB Isolator : 420 Euros All DJR 400 have peak meter ( website photos are not all recent ) DJR400 with master effect insert : 1650 Euros DJR400 effect send / individual channel : 1850 Euros Wood sides optionnal 50 euros We need a complete address with zip code for shipping costs and phone n° for the shipping For payment you may use securised Paypal adress : [email protected] Don't hesitate to get in touch with us for any questions Best regards Jérome Barbé
  10. bozak

    Rotary mixer

    Diciamo che producono due risultati sonori simili con due modalità diverse: il filtro che può essere in modalità hipass, lowpass, band pass non fa altro che filtrare (attenuare) le frequenze che stanno al di la di una data frequenza detta CUTOFF, lasciando passare tutte le altre...quindi se tu imposti un high pass, con un cut off 2000 Hz (che sul filtro corriponde ad un certo livello di rotazione del controllo del cutoff), allora l'hi pass lascierà passare le frequenze sopra i 2000 Hz mentre attenuerà. Nei filtri entrano poi in gioco la resonance e l'LFO che non ti sto a spiegare cosa sono perchè cosa troppo lunga...ma che cmq danno enfasi all'effetto sonoro del filtro. L'isolator invece solitamente utilizza le 3 o 4 manopole per attenuare o enfatizzare le frequenze a seconda di come tu muovi le manopole. Diciamo che l'utilizzo che se ne fa dei sue strumenti soprattutto nella musica house porta alla confusione dei due apparecchi: si tagliano le basse frequenze, per creare pause e successive ripartenze per dare spinta soprattutto alle tracce + ripetitive. Spero di non averti detto cagate e di essere stato abbastanza esaudiente... Scusate anche me per la delucidazione un tantino fuori tema.
  11. bozak

    Rotary mixer

    Per me è perfetto e non sono un nano.. con 3 moduli sarebbe troppo alto.. per l'incasso dei giradischi ci sto pensando, ma non posso farlo in quel mobile perchè è fatto di compensato 3mm fuori e cartone ondulato dentro e lo distruggerei..stavo pensando tuttalpiù di realizzare una mascherina esterna nella quale incassare giradischi e mixer.. ma ti ripeto così mi fa veramente impazzire...Aspetto solo che arrivi l'isolator e poi ultimerò il capolavoro con il filtro allen & heath vf1.. Dopodicchè la consolle dell'echoes mi fa un "baffo" ( e mai battuta fu tanto appropriata) ahahahahhhahahhhahah
  12. bozak

    Rotary mixer

    sanji ti accontento..eccoti il link dove ho uploadato un paio di foto.. http://img684.imageshack.us/gal.php?g=20640442490120359818245.jpg Aspetto feedbackz Un saluto a tutti
  13. bozak

    Rotary mixer

    Ciao a tutti! Nessuno di voi, a parte Baffo con cui ho avuto uno scambio di mail, mi conosce ancora. Trattandosi di rotary mixer ho deciso di raccontarvi la mia esperienza in materia. Premetto che oggi suono musica che spazia tra la deep house, jackin chicago, funk, e techno detroit e che nei miei 10 anni di esperienza ho seguito le avanguardie che mi hanno portato nel mondo dell'electro-funk e della minimal, genere che tuttora in taluni casi è nel mio case dei vinili. Ho sempre suonato con il vinile e negli ultimi 3 anni, girando molto per i club anche all'estero, ho combinato all'uso dei vinili, la tecnologia traktor scratch, sempre rigorosamente in vinile, per praticità, per suonare in vinile le mie produzioni e alcune anteprime e soprattutto per evitare che nei viaggi in aereo mi perdessero il case, come già accaduto una volta. E' stato un passaggio inevitabile. Il ritorno di gran carriera del fenomeno house, mi ha portato dopo tanti studi e tanta documentazione ad acquistare il mio primo mixer rotary, un BOZAK CMA 10-2-DL. La mia testimonianza può confermare che si tratta di un mixer che si addice meglio alla musica "suonata", strumentale, come l'house music. Il calore del suono è qualcosa di veramente magico. Basse corpose e medio alte ben definite. Un suono veramente vintage, assai di moda ora. Dal punto di vista tecnico, è chiaro che si sacrifica qualcosa..Ecco perchè chi propone generi musicali technoidi difficilmente potrà accostarsi ad un mixer del genere: no equlizzazione sui canali, no filtri, no isolator. no effetti Il mixaggio è per forza di cose molto lungo il che premia dj molto tecnici, ma decisamente più coinvolgente ed emozionante. Diciamo che per me la giusta dimensione di un bozak la si ottiene se abbinato ad un isolator nel mio caso un E&S 2X 3004 (che mi arriverà a breve). Più in là vi saprò raccontare di più. Volevo allegarvi un paio di foto, (con tanto di lavori per l'incasso del mixer nel mobile ikea riadattato :lol:) ma non mi è consentito farlo, forse perchè sono nuovo da queste parti Saluti a tutti A presto Bozak
  14. Ciao a tutti intendo acquistare 2 phono preamp. Non vorrei limitarmi a cineserie stile Behringer visto che ho investito tanti soldi in un set up da "audiofilo" (BOZAK CMA 10 2 DL + E&S 2X3004 DUAL ISOLATOR), ma allo stesso tempo non vorrei dissanguarmi ulteriormente dopo l'ingente spesa. http://www.phonopreamps.com/tc750pp.html Dando uno sguardo veloce in rete ho trovato questo brand. In particolare questo prodotto che nell'intera gamma dei preamp TC mi sembra il giusto compromesso per le mie esigenze. Qualcuno di voi lo conosce? Puo' darmi un feedback? Sa dove posso acquistarlo? Grazie per l'aiuto Saluti BOZAK
×