Jump to content

simonec

Members
  • Content Count

    1,211
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About simonec

  • Rank
    Special Guest
  • Birthday November 4
  1. la nuova serie flash HDA e V2 monta celestion,sulla vecchia edizione magari hai ragione tu.
  2. La serie flash monta i coni celestion...mica roba da niente
  3. Che proel nella produzione di casse non sia il massimo si sà,anche se nel 2007 ha acquisito il marchio Turbosound,ma da parte sua quella di rimarchiare e basta (diffusori) mi sembra una stronzata,poi mi sbaglierò.
  4. simonec

    cassa monitor

    Li preferisco anche io.Comunque il sub movistar è attivo e i satelitti si collegano direttamente da li,ma era per fare un esempio,ne esistono tanti altri,da bose a indiana line,(per rimanere in ambito domestico) basta documentarsi,poi sappiamo molto poco di quello che effettivamente gli serve.
  5. simonec

    cassa monitor

    Marco conosco la qualità dei monitor yamaha ,ma anche di altri,Tapco,Mackie,M audio e cosi via,ne ho ascoltati diversi,con subwoofer e non,ma il discorso è un altro..non esistono solo 2.1 home teather samsung,philips,pioneer come intendi tu forse,prova a dare un occhiata ai roland cm110 o cm220 oppure ai sistemi wharfedale moviestar vecchia edizione,non saranno il massimo ma dentro casa ci suoni.
  6. simonec

    cassa monitor

    A parte che non ho ben capito se le andresti ad usare per produzione o per mixaggio..inteso come messa a tempo, per quest ultimo utilizzo di 2 monitor da studio,che siano genelec,focal,adam,ecc,se non ci metti un subwoofer in mezzo non te ne fai nulla,prese singolarmente nascono per un uso specifico,(diverso da quello che si fa collegandoci una consolle)l'obiettivo dei monitor da studio è quello di non colorare nessuna frequenza,qualche modello con la funzione bass boost si trova pure ma non rende nemmeno più di tanto. vale prendere un 2.1 discreto e per di più risparmi,siccome ci suoneresti solo in casa.
  7. simonec

    Namm 2015

    Come vuoi che suoni Giorgio ..qui parliamo di un mixer fatto allo stato dell arte,costruito interamente negli USA, in collaborazione (come già detto) con colossi del calibro di Boeing..quindi non il solito Pioneer malese che si paga moolto più di quanto valga,per di più non semplice ed intuitivo come il 90% dei mixer dj ..se lo si vuole sfruttare a pieno bisogna avere alle spalle un bel po di esperienza con mixer seri.
  8. simonec

    Namm 2015

    Beh è normale ...ma questo modello lo prediliggo a tutti gli altri,artigianali compresi,(a parte mp 2016 e xone v6) che seppur tra i più importanti mixer rotativi non sono completi e rifiniti come l mp2015..leggevo tralaltro che lo chassis è prodotto a Seattle dalla Boeing, usando i materiali utilizzati per l aviazione..
  9. simonec

    Namm 2015

    E' digitale,DSP a 32 bit-96khz ma ci sta tutto,io più lo guardo nei dettagli più me ne innamoro ahahah.
  10. simonec

    Namm 2015

    Che bello l mp2015,per me rane è sempre stata il top come mixer dj,con questo modello si è superata poi,oltre al layout elegantissimo ha tutto ciò che serve su un mixer degno,come struttura e componentistica poi penso non ci siano rivali con tutto ciò che circola da 10 e più anni a questa parte. PS:rimanendo sulle novità di casa rane,è stata presentata la versione mk2 del ttm 57.
  11. simonec

    Pioneer xdj-rx

    Stai sicuro che con 1500 euro (prezzo destinato a noi) pioneer riuscirebbe a fare tranquillamente un controller come dio comanda,senza subire danni finanziari,anzi guadagnerebbe per 3 volte in più,ma la politica economica di questo marchio è molto approfittatrice,colpa anche nostra alla fine,ma probabilmente a causa di questa crisi globale dovranno abbassare la cresta anche loro.
  12. simonec

    Pioneer xdj-rx

    A mio modo di vedere ancora molto migliorabili questi controller,lo schermo centrale unito non mi piace,molto più professionale se fosse stato dedicato per deck (ma non penso passerà molto per vedere controller pioneer senza necessita di collegamento pc con questa caratteristica),per il resto troviamo implementato il solito mixer "giocattolo" 2CH che non ti fa nemmeno gestire i filtri per canale in modo serio,per non parlare della gestione master,booth e microfonica in cima ai 2 deck,davvero inusuale,la sezione input e output invece è abbastanza completa.
  13. simonec

    Real House

    Senza dilungarmi troppo con le parole...a me ha incantatato per tutte le 2 ore di durata,una vera lezione di cultura musicale da parte di un vero dj..basta masticare un po' l inglese per goderselo ancora meglio.
  14. simonec

    Real House

    Buon ascolto... [video=youtube;vFw_-6-jqoY]
  15. Una bella monocuffia ahahah.La cosa è molto personale,dovresti provarne qualche paio,la scelta sulle marchè è vastissima.
×