Jump to content
Sign in to follow this  
parsifal

Master Tempo

Recommended Posts

Ciao volevo chiedervi alcune cose sul master tempo. Molti cdj ormai danno la possibilità di usarlo ma volevo sapere da voi che utilità ha durante il passaggio. Se ci fate caso i giradischi non hanno la funzione master tempo (tranne qualche modello stanton) eppure i passaggi riescono lo stesso alla grande (vedi Sven Vath, Coccoluto, Richie Hawtin). Voi che avete i cdj lo usate il master tempo per i passaggi oppure no ? So che si tratta di una questione soggettiva come ad esempio quando si inserisce la funzione Vinile (ho visto persone che con i cdj 1000 mk3 non la usavano) ma volevo sapere l'utilità del master tempo, cioè il fatto che la velocità aumenta o diminuisce però senza alterarne troppo il tempo "originale" è utile durante i passaggi o poi alla fine si rivela un gusto personale piuttosto che un vantaggio nel mettere due o più canzoni a tempo tra di loro ????????????????? Con questo chiudo ricordandovi che per fortuna la musica esiste (persino i pianeti compiendo i loro moti nello spazio producono musica) e che ognuno di noi deve sentirsi libero nell'accostarsi alla musica lasciandosi alle spalle ogni costrizione e facendo vibrare le emozioni. La musica è emozione un qualcosa che a parole non si può spiegare ma che fa stare bene. MUSIC, WHAT ELSE ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhe una cosa l'hai sbagliata

 

il master tempo non modifica il "tempo originale" come hai detto tu...ma tecnicamente si dice il "tono" cioè anche aumentando o diminuendo la velocità se ci fai caso in un pezzo cantanto la voce rimane sempre quella....

 

 

bhè io sono di parte dato che i cdj li ho da poco più di una settimana....ma posso garantirti che a volte non serve avere un pitch che arrivi a 100% ma diciamo che sarebbe utilie il master tempo quando hai canzoni da accoppiare che hanno una velocità abbastanza discordante....e quindi per evitare di avere un suono cacofonico(brutto da ascoltare) utilizzando il master tempo potresti aumentare o diminuire la velocita a tutto spiano....senza sentirne gli effetti del tono della canzone...

Share this post


Link to post
Share on other sites

<div class='quotetop'>CITAZIONE (DonPasquale @ 7 May 2008, 11:12) <{POST_SNAPBACK}></div>

bhe una cosa l'hai sbagliata

 

il master tempo non modifica il "tempo originale" come hai detto tu...ma tecnicamente si dice il "tono" cioè anche aumentando o diminuendo la velocità se ci fai caso in un pezzo cantanto la voce rimane sempre quella....

 

 

bhè io sono di parte dato che i cdj li ho da poco più di una settimana....ma posso garantirti che a volte non serve avere un pitch che arrivi a 100% ma diciamo che sarebbe utilie il master tempo quando hai canzoni da accoppiare che hanno una velocità abbastanza discordante....e quindi per evitare di avere un suono cacofonico(brutto da ascoltare) utilizzando il master tempo potresti aumentare o diminuire la velocita a tutto spiano....senza sentirne gli effetti del tono della canzone...[/b]

 

 

 

Grazie mille per la risposta

Share this post


Link to post
Share on other sites

il master tempo... secondo me deve essere sempre attivo... è una funzione mooolto utile... perchè anche modificando di 2 o 3 bpm, la distorsione un po si sente.... direi che è oro che ci sia

wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Funzione spesso utilissima, anche se non fondamentale.

 

Certo, non comprerei mai un cdj che ne fosse sprovvisto.

 

Per chi utilizza cdj 800 / 1000: il master tempo è applicabile sull'intero range (+-100%)? Ve lo chiedo perché sui miei tascam (cdx1500 e cd302) si può applicare solo tra +-32%.

Share this post


Link to post
Share on other sites

odio il master tempo, quando aumenti troppo il pitch col master le note sono come MANGIATE e quando lo porti troppo in basso c'è troppo effetto CRUSH... per iollus: il master tempo dei pioneer 800 e 1000 funziona aanche a -99% (a -100% il disco e fermo biggrin.gif)

 

ma hai mai provato a sentire un colpo di cassa a -80% col MT attivo? è terribile!

è vero che nessuno porta una song a -80, ma neanche a -10.... io personalmente nn supero mai il +/- 3% ... e a che mi serve il master tempo?

la trovo una funziona poco utile per come suono io... non lo attivo mai

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi viene dal vinile sa bene qual'è l'utilità del mastertempo. Nelle operazioni di pitch bend (e cioè quando si danno i colpetti sul jog per aggiustare al volo una sincronizzazione non perfetta) il mastertempo permette di rendere praticamente impercettibili le variazioni repentine di velocità.

Ovviamente se si superano percentuali di variazione di pitch esagerate è facile che ad esempio una cassa "sgambetti"... A che percentuale sia avvertibile ciò dipende anche dal cdj che si utilizza e quindi dal relativo algoritmo che lo gestisce...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si frank hai ragionissima, il master tempo serve proprio per quello! io ho giudicato l'aspetto sotto il punto di vista della tonalità non della messa a tempo... su quello ti do perfettamente ragione, le correzioni tramite la jog diventano impercettibili!

Share this post


Link to post
Share on other sites

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Frank @ 7 May 2008, 16:20) <{POST_SNAPBACK}></div>

Chi viene dal vinile sa bene qual'è l'utilità del mastertempo. Nelle operazioni di pitch bend (e cioè quando si danno i colpetti sul jog per aggiustare al volo una sincronizzazione non perfetta) il mastertempo permette di rendere praticamente impercettibili le variazioni repentine di velocità.

Ovviamente se si superano percentuali di variazione di pitch esagerate è facile che ad esempio una cassa "sgambetti"... A che percentuale sia avvertibile ciò dipende anche dal cdj che si utilizza e quindi dal relativo algoritmo che lo gestisce...[/b]

 

Quoto Frank!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E bravo Frank: è proprio quella la grande utilità del MT.

Anche dando colpi "decisi" di correzzione il tutto risulta poco percettibile.

Inoltre il MT è indispensabile sui CDJ per il mixaggio armonico.

Ovvio che esagerando con il MT si crea uno sgradevole effetto Chorus, anche si il MT dei CDJ-800 e ancora di più quello dei 1000 è qualcosa di decisamente superiore rispetto alla stramaggioranza dei CDJ in commercio.

 

PS: Parsifal, anche Mr. Hawtin magari usa il MT con i vinili in timecode! wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Dj Ze @ 7 May 2008, 15:15) <{POST_SNAPBACK}></div>

odio il master tempo, quando aumenti troppo il pitch col master le note sono come MANGIATE e quando lo porti troppo in basso c'è troppo effetto CRUSH... per iollus: il master tempo dei pioneer 800 e 1000 funziona aanche a -99% (a -100% il disco e fermo biggrin.gif)

 

ma hai mai provato a sentire un colpo di cassa a -80% col MT attivo? è terribile!

è vero che nessuno porta una song a -80, ma neanche a -10.... io personalmente nn supero mai il +/- 3% ... e a che mi serve il master tempo?

la trovo una funziona poco utile per come suono io... non lo attivo mai[/b]

 

Grazie Dj Ze.

Ovviamente mai metterei in sequenza due pezzi con una differenza elevata nelle bpm, neppure con il MT inserito!

La mia era solo curiosità, visto che qualche volta, fuori dal contesto disco (animazione di palazzetto), mi sono trovato nella situazione di giocare con il mio pubblico (per esempio: faccio eseguire una canzone molto rallentata e il gioco consiste nell'indovinare il titolo).

In questi casi vado con il pitch anche a +-70/80%!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×