Vai al contenuto
el Chapulin

Test Ecler Nuo 4.0

Recommended Posts

el Chapulin    10

 

Ho ascoltato negli ultimi tempi diversi mixer, ma l’impressione generale che mi sento di condividere con Voi colleghi è che alcuni marchi sono veramente arrivati a toccare standard di assoluto livello.

In questo periodo di “crisi” mondiale il rapporto qualità/prezzo sui prodotti professionali è diventato molto importante e soltanto pochi brand attualmente garantiscono questo tipo di prodotti.

Fatta eccezione per le grandissime aziende giapponesi Pioneer e Denon, che riescono a proporre elettroniche di ottima fattura (ma anche prodotti da “catalogo”), sono a mio avviso due le aziende estremamente attive nel settore mixer che meritano l’attenzione di Noi professionisti, la pluripremiata ed osannata Allen & Heat , sempre più vittima però della sindrome di pioneer, ovvero quella sopravvalutazione del listino oppure come vogliamo chiamarla “io sono io e faccio questi prezzi” che permette ad altre aziende di entrare nel mercato grazie a questo “malcostume”.

L’ Ecler, la simpatica azienda Spagnola sforna prodotti di eccellente qualità, ed il prodotto provato in questo test è davvero un campione; il Nuo 4.0 sembra essere nato per sostituire commercialmente il famoso UREI (altra azienda di cui sentiremo la mancanza) 1603, infatti ne condivide le caratteristiche, è un 4 canali analogico completo, non troppo grande e senza fronzoli, questa macchina compete (con un prezzo molto vantaggioso) in un mercato dove oramai ci sono rimasti pochi concorrenti su quella fascia di prezzo (dopo la dipartita di UREI), il DJM 600 è ormai fuori produzione, siamo in attesa del DN-X1100 ma bisogna vedere quanto costerà… poi si sale con il prezzo.

L’UREI 1603 era sonicamente ineccepibile, dotato di una verve molto marcata, ed inoltre il suo assemblaggio era molto buono (considerando il suo prezzo), tuttavia nel suono del Ecler Nuo 4.0 c'è qualcosa di diverso rispetto agli altri mixer, qualcosa di nuovo che non ricordo di aver mai rilevato nella precedente serie Nuo. Ecler Nuo 4.0 suona infatti in modo sorprendentemente dolce e delicato, e tratta il segnale musicale con insolito garbo e gentilezza, pur se in un contesto deciso ed autorevole come è lecito attendersi da un prodotto professionale di questo tipo.

Le qualità soniche del mixer in questione mi portano a effettuare un test molto più approfondito, poiche il pre referance adottato per il test è risultato inferiore al suddetto mixer, quindi abbiamo sostituito il riferimento con un pre della Nad (C162) per avere una più credibile analisi.

Nel suono del Nuo 4.0 non si avvertono scelte di impostazione musicale artificiose, tese ad ammorbidire ed addomesticare alcune gamme di frequenza a vantaggio di altre: il basso c'è tutto, solido, esteso e potente, ben coadiuvato da un mediobasso agile e mai gonfio. Elegante la gamma media, dolce e delicata e tuttavia decisa e ben presente, fonde ottimamente con una gamma medio alta giustamente valorizzata ma mai urlata od esasperata, fino a sfociare in una gamma alta molto ben rifinita ed ariosa.

Ecler Nuo 4.0 all'ascolto, impressiona per la notevole morbidezza di fondo, che tuttavia non va a scapito della prestazione dinamica. Questa, alla prova dei fatti, è notevolissima, al pari della velocità, ragion per cui il tutto deve essere probabilmente ricondotto essenzialmente al modo che il pre ha di proporre il messaggio musicale, estremamente accurato e naturale. Un'impostazione musicale che predilige il vinile? Non saprei dirlo, in epoca digitale sarebbe quantomeno “coraggioso”da parte di Ecler. Certo è che l'interpretazione proposta dal Nuo 4.0 ricorda molto da vicino la prestazione timbrica dei migliori mixer con pre-phono di altissimo livello degli anni 80/90, con però una maggiore energia e controllo in gamma bassa, il test con un giradischi Thorens e puntina Audiotecnica ha dato risultati molto buoni.

La ricostruzione dell'immagine virtuale non presta il fianco a critiche di rilievo, e risulta amplia ed a fuoco in tutte e tre le dimensioni (sia con CD che con vinile), dando modo all'ascoltatore di leggere agevolmente le architetture dei suoni e delle composizioni. Anche in questo caso, però, sembra che ad essere privilegiata sia la visione d'insieme piuttosto che i singoli elementi. L'interpretazione sembra infatti rifuggire i chiaroscuri esasperati, privilegiando invece la pastosita, la plasticità ed il colore complessivo. E tutto questo, si badi bene, senza significativi sacrifici in termini di precisione e focalizzazione. Un risultato davvero insolito, in quanto ho sempre considerato le due cose mutualmente esclusive, e trovarle assieme ben valorizzate in un solo apparecchio è cosa piuttosto rara.

La qualità dei componenti e l’assemblaggio di questo mixer è elevatissima, il montaggio è praticamente perfetto, non ci sono “giochi” di slider che non sembrino “voluti” dal progettista, la sensazione che trasmette al tatto è di estrema sicurezza, quella sicurezza che solo un analogico puro sangue ti può dare.

Inoltre, ha i level meter (per altro precisissimi) separati per canale (che indicano il livello in ingresso), le uscite XLR (cannon) per i canali principali ed il Booth, ed un layout ordinato.

 

In conclusione questo mixer è davvero il miglior analogico ascoltato sino ad ora nella sua fascia di prezzo, nella mia personalissima classifica dedicata ai 4 canali analogici ci sono :

1) Ecler Nuo 4.0

2) Urei 1603 (fuori produzione)

3) Technics SH-MZ1200 /Pioneer DJM 500-600 (fuori produzione)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SBRONZY    10

bellissima recensione....

adoro questo mixer.... oltre ad essere bellissimo e molto curato,è il prezzo ad essere veramente vantaggioso e competitivo....

 

trovandomi a dover cambiare il mio mixer tra breve,questa recensione non fa altro che convincermi che non sto sbagliando sulla preferenza che sto dando all'ecler....

 

peccato per l'uscita dell'urei....

 

il nuo 4.0 lo si può definire un anti xone 42? ha tutte le carte in regola per poter competere a mio avviso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
el Chapulin    10

Non conosco lo Xone 42 personalmente, ma a detta del proprietario del Nuo 4.0 provato nel test (Michele ancora grazie), e dei miei due collaboratori (almeno in questo test) che hanno avuto a che fare con lo Xone 42, Antonio G. e Giancarlo M. (proprietario di un Xone 62) che ringrazio per l'ospitalità e la disponibilità a trattare un prodotto professionale come se fosse un prodotto hi-end, lo Xone e sonicamente differente dall'Ecler (non speriore ma solo differente... anzi *) e la sua differenza di prezzo non giustifica affatto le sue prestazioni (750-800 € Xone 42 - 600-650 € Nuo 4.0)

 

* mi riservo di provare prossimamente lo Xone 42 ed il Nuo 4.0 insieme e nella stessa catena audio.... dubito fortemente (per mia esperienza) che lo Xone sia in grado di regalare una performance sonica pari all'Ecler in questione, poì la robustezza e la praticità della Xone series è eccellente, ma sotto il pur poco significativo aspetto sonico il Nuo 4.0 è sicuramente un gradino più sù.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
johngalliano    10

el chapulin...invece del nuo4 midi come qualità a che punto stiamo?? l'ho trovato usato a 400 euro...

se lo conosci puo dirmi se è cmq un prodotto qualitativo...?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
el Chapulin    10

Non conosco la precedente versione di questo mixer, hanno in comune soltanto la discendenza perchè sono 2 macchine completamente diverse, ritengo che la qualità di Ecler non sia nata soltanto oggi, e che i prodotti dello scorso anno siano di ottima fattura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
DiPT    10

Dunque che tu sappia Fabrizio, date le prestazioni e le caratteristiche del 4.0 .......si può supporre che il fratellino a tre canali, il 3.0 condivida con il 4 canali tutto quello che si dice qui??

 

Perchè si, la differenza di prezzo tra i due è poca... ma 4 canali non mi servono proprio, e orientandomi verso il 3.0 come primo mixer ...100€ in piu li sento e come! wd_biggrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo quanto detto, la serie .0 ha in comune la sezione di preamplificazione e tutti i parametri e funzioni dei canali. Sono nati assieme, sia il NUO 2.0, il 3.0 ed il 4.0

Rappresentano per Ecler lo stato dell'arte del mixer analogico, realizzato interamente in Spagna e made in Europe. Ogni pezzo viene testato e controllato per garantire la qualità del prodotto.

 

Ho sempre apprezzato molto questa azienda con cui ho rapporti di lavoro da nove anni per la crescita, l'innovazione e la grande qualità di tutti i loro prodotti.

Da una recente indagine risulta e questa è una conferma che i mixer Ecler oltre ad essere i più longevi sono anche il secondo marchio al mondo più ricercato nel mondo dell'usato, secondi solo al colosso Pioneer.

 

Lo scorso anno ho avuto il piacere di chiaccherare a Monza con il proprietario di ECLER, che conoscevo già, (Mr. Casimiro) è ho rivisto in lui la stessa passione per i prodotti di quando lo incontrai nel 2000. In questo periodo dove l'imperativo di tutti è risparmiare è bello trovare una azienda che realizza ancora i prodotti guardando più alla sostanza che ai fronzoli.

 

Ancora complimenti a Fabrizio per la bellissima recensione fatta, sicuramente non sarei stato in grado di farla più completa ed esaustiva. Sarebbe molto interessante un confronto tra i prodotti citati, per parte nostra un NUO4.0 è disponibile quando vuoi per la prova comparativa.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
el Chapulin    10

Il mio collega possiede già il mixer Ecler "sopracitato" (il test e del suo mixer) non riesco a trovare lo Xone 42... e adesso che mi sono trasferito per lavoro a Grosseto mi sarà un pochino difficile reperirlo in tempi brevi.

Gabriele quando passi in maremma...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fiskys    10

Ciao a tutti,

 

sono un possessore del mixer in questione. Collegando tramite audio 8 DJ (canali 5/6 e 7/8) , il volume d'uscita generale secondo me è molto basso. Spiego: uso traktor con volume d'uscita a +1 ( e disabilitando le opzione autogain e limited master), metto i gain canale del mixer a un pò piu della metà ma, nonostante questo, per sentire forte e decente, devo mattere il master del mixer a fine corsa.....è normale? mi sembra strano abbia un volume d'uscita così basso....

ho letto sul manuale che spostando dei jumpers interni si può portare il volume d'uscita master a +6db ma non mi va tanto l'idea di smontarlo....

inoltre ieri ho preso un korg mini kaoss ed è praticamente inutilizzabile: attaccato tramite send return, devo mettere le manopo fx send e return al massimo e cmq si sente pochissimo l'effetto....

 

aiutatemi....cambio mixer? sbaglio qualcosa???

 

grazie

 

fisky

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pi3tronik    20

<div class='quotetop'>CITAZIONE (el Chapulin @ 18 Nov 2009, 08:48) <{POST_SNAPBACK}></div>

Sposta i Jumpers interni a +6db.

Questo problema lo avrai con qualsiasi mixer...[/b]

 

Tranne che col dn-x1700 e i suoi +20dB in pre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
turidj    10

salve ragazzi scusate la mia ignoranza volevo chiedervi che io ho visto 2 tipi diversi di ecler nuo4. e ho pensato che il mixer qui citato è il nuovo modello e quello invece con i comandi midi al centro del mixer è il vecchio modello. ora vi chiedo dico bene? posto la foto del mixer a cui mi riferisco sapreste darmi delucidanzioni

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dj MasK    10

<div class='quotetop'>CITAZIONE (turidj @ 4 Dec 2009, 14:02) <{POST_SNAPBACK}></div>

salve ragazzi scusate la mia ignoranza volevo chiedervi che io ho visto 2 tipi diversi di ecler nuo4. e ho pensato che il mixer qui citato è il nuovo modello e quello invece con i comandi midi al centro del mixer è il vecchio modello. ora vi chiedo dico bene? posto la foto del mixer a cui mi riferisco sapreste darmi delucidanzioni[/b]

Esatto, quello citato in op è il Nuo 4.0, mentre quello da te postato è il "vecchio" Nuo 4 nosi.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
turidj    10

grazie mille non so se posso postare qui ma volevo chiedere quali sono le sostanziali differenze dei due modelli, soprattutto dal punto di vista della qualità audio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest ChristopherMasters   
Guest ChristopherMasters

complimenti, ottima recensione.

Anche io, fortunato possessore dell'Ecler Nuo 5 e devo dire che ne sono contentissimo.

Suona bene, ed è veramente indistruttibile.

I materiali sono all'altezza ed è abbastanza curato come mixer.

 

Unica cosa che non capisco è, che il 4 vecchio aveva l'opzione midi mentre il nuovo non la ha piu! boh! poteva essere utile...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sampei    10

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Christopher Masters Dj @ 8 Dec 2009, 03:12) <{POST_SNAPBACK}></div>

Unica cosa che non capisco è, che il 4 vecchio aveva l'opzione midi mentre il nuovo non la ha piu! boh! poteva essere utile...[/b]

 

Infatti hanno semplificato la serie nuo "scarnendo" i vari modelli di tutte le implementazioni che invece i precedenti nuo5/nuo4 avevano, per dare piu' visibilità alla costosa, ma molto bella, serie Evo... Forse non è poi cosi' tragica la situazione visto che comunque, il nuo 4.0, ha un prezzo d'attacco che ti permette comunque di spendere qualcosina per un controller esterno stando sotto il tetto dei mille euro compreso il mixer....certo la soluzione all in one a quel prezzo non era una cattiva idea, ma anche qui penso si sia voluto differenziare dando spazio all'alto di gamma Evo4/5..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dj Ze    10

Ragazzi qualcuno mi spiega bene come funziona il send return di questo mixer?

Ultimamente ci sto facendo un pensierino e dato che ho una EFX1000 non vorrei poi avere brutte sorprese, dato che con il mio Urei fila tutto liscio in fatto di send return...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LEO    10

Salve ragazzi, io l'ho preso già da un po'. E' davvero un gran bel mixer. Senza fronzoli e cavolte varie, si sente bene e fa il suo dovere in modo preciso. Purtroppo non conosco la sezione dedicata all'installazione delle effettiere con gli attacchi SEND e RETURN. Scusate l'ignoranza in materia.

Saluti a tutti.

LEO

Modificato da LEO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×