nice1

Che Genere Per Suonare Ad Un Aperitivo?

43 risposte in questa discussione

Dovrei suonare per un aperitivo, il problema è che non so che genere fare! deep house?

Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dipende che genere di locale è, che gente lo frequenta, e che intenzioni ha il gestore, se vuole fare anche il dopo aperitivo...spiegaci un pò di dettagli sulla location,programma della serata, ambientazione e resto wink.gif

 

Ciao

 

Luca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No no sarebbe solo aperitivo quindi intorno alle 20-21 come ora. praticamente è un bar frequentato da ragazzi intorno ai 25 anni pero quel giorno li ci sara anche la festa di una mia amica quindi 18enne

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jamie.gif se il locale è abbastanza "fighetto" una label su tutte: DESSOUS! jamie.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io come genere metterei: lounge, deep house e vocal house. Devi mettere musica da intrattenimento piacevole da ascoltare che movimenti un po la serata ma che non sia martellante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dessous..grande label

altre etichette che producono soulful sono purple music, soulfuric, strictly rhythm, amenti, look at you, trax, deep south ecc...

se vuoi la purple music fa dei doppi cd non mixati che sono buoni per suonare in quell'orario (si chiamano "master collection")

 

Il problema è che ci vuole un bella cultura musicale (secondo me superiore a quella che ci vuole nei club italiani attuali) per suonare agli aperitivi..soulful e deep non si improvvisano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Gabo @ 7 May 2009, 00:52) <{POST_SNAPBACK}></div>

Il problema è che ci vuole un bella cultura musicale (secondo me superiore a quella che ci vuole nei club italiani attuali) per suonare agli aperitivi..soulful e deep non si improvvisano[/b]

 

PAROLE SANTE !!!!!!!!!!!!!!!! jamie.gifjamie.gifjamie.gifjamie.gifjamie.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Gabo @ 7 May 2009, 00:52) <{POST_SNAPBACK}></div>

Il problema è che ci vuole un bella cultura musicale (secondo me superiore a quella che ci vuole nei club italiani attuali) per suonare agli aperitivi..[/b]

 

???

questa non l'ho capita..

quale cultura ci vuole per suonare ad un aperitivo ( tra l'altro con musica spesso da mettere in sottofondo..) dove magari la gente non sa nemmeno cosa sia la soulful o la deep...?

 

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Gabo @ 7 May 2009, 00:52) <{POST_SNAPBACK}></div>

soulful e deep non si improvvisano[/b]

 

???

perchè quali generi musicali si improvvisano?

 

domanda a tutti gli amanti della soulful/deep:

 

perchè vi volete sempre e cmq differenziare cercando di racchiudere questi generi musicali in un'ampolla di intelligenza raffinata?

 

senza nessuna polemica è solo per capire cosa vi spinge a differenziarvi dagli altri..( parlo dei dj che suonano i generi in questione ovviamente!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (pumadeejay @ 6 May 2009, 23:04) <{POST_SNAPBACK}></div>

una label su tutte: DESSOUS! jamie.gif[/b]

 

jamie.gifjamie.gif

 

in genere anche qualcosa di più soft va bene...tipo lounge, chill out, ambient....roba del genere....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il problema sta proprio nel fatto che per far apprezzare un "sottofondo" devi essere ancora più ricercato.... gente che viene a ballare per ballare da sicuraemtne mota più soddisfazione quando suoni bene, rispetto a uno che viene dove stai suonando per bere un aperitivo e non certo per sentirti... è una sorta di discorso di "perle ai porci" musicalmente parlando ovviamente... il fatto che non si improvisi invece è dettato dal fatto che difficilmente i VERI pezzi soulful hanno intro e outro ben definite... rischi di far casini a sovrapporre voci... potrei citarci valanghe di canzoni techno , tech house o minimal che per i primi 2 e dico 2 minuti sono UGUALI... un loop di 4 battute mandato all'infinito... questo comporta ovviamente una cultura completamente diversa... conoscere i pezzi molto bene, lo sonorità, devi dare una linea anche alle voci.. non solo ai pezzi... variare spesso perchè se metti 3 pezzi di fila con groove di tromba rompi le balle... personalmente (e parlo perchè l'ho provato sulla mia pelle) ho fatto tutta la scaletta di generi che fa ogni ragazzo normale... o quasi.. ho iniziato a mixare hardcore a 15 anni, poi techno, passando per i vari sotto generi.. ma ora che faccio prevalemtemente deep e soulfoul ho riscoperto la voglia di creare... propiro perchè è più non dico difficile... (perche anche fae i cambi con pezzi molto veloci lo era) .. ma più di soddisfazione.....

 

ovviamente secondo me....

 

p.s. tutto questo forse percè suono il pianoforte da tanti anni, ho suonato in un gruppo e apprezzo molto la parte UMANA nella produzione di un pezzo... e trovo molto più completo un pezzo house vocal, fatto un studio con piano, sax, trombe e voci rispetto ad uno fatto con un giro di cassa e qualche clap fatto in un pomeriggio davanti ad un pc... poi magari in serata giusta me lo ballo volentieri, ma sicuramente a monte ha molto meno lavoro !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Albynese @ 7 May 2009, 10:45) <{POST_SNAPBACK}></div>

il problema sta proprio nel fatto che per far apprezzare un "sottofondo" devi essere ancora più ricercato.... gente che viene a ballare per ballare da sicuraemtne mota più soddisfazione quando suoni bene, rispetto a uno che viene dove stai suonando per bere un aperitivo e non certo per sentirti... è una sorta di discorso di "perle ai porci" musicalmente parlando ovviamente... il fatto che non si improvisi invece è dettato dal fatto che difficilmente i VERI pezzi soulful hanno intro e outro ben definite... rischi di far casini a sovrapporre voci... potrei citarci valanghe di canzoni techno , tech house o minimal che per i primi 2 e dico 2 minuti sono UGUALI... un loop di 4 battute mandato all'infinito... questo comporta ovviamente una cultura completamente diversa... conoscere i pezzi molto bene, lo sonorità, devi dare una linea anche alle voci.. non solo ai pezzi... variare spesso perchè se metti 3 pezzi di fila con groove di tromba rompi le balle... personalmente (e parlo perchè l'ho provato sulla mia pelle) ho fatto tutta la scaletta di generi che fa ogni ragazzo normale... o quasi.. ho iniziato a mixare hardcore a 15 anni, poi techno, passando per i vari sotto generi.. ma ora che faccio prevalemtemente deep e soulfoul ho riscoperto la voglia di creare... propiro perchè è più non dico difficile... (perche anche fae i cambi con pezzi molto veloci lo era) .. ma più di soddisfazione.....

 

ovviamente secondo me....

 

p.s. tutto questo forse percè suono il pianoforte da tanti anni, ho suonato in un gruppo e apprezzo molto la parte UMANA nella produzione di un pezzo... e trovo molto più completo un pezzo house vocal, fatto un studio con piano, sax, trombe e voci rispetto ad uno fatto con un giro di cassa e qualche clap fatto in un pomeriggio davanti ad un pc... poi magari in serata giusta me lo ballo volentieri, ma sicuramente a monte ha molto meno lavoro !!![/b]

 

Bell'intevento, Alby.

Mi trovi completamente d'accordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao!non ho molto tempo per leggere tutti i commenti e quindi ti dico la mia,se poi qualcuno in precedenza ha già detto qualcosa di simile PARDON.

 

ci sono alcuni fattori che devi valutare:

 

1-luogo:se è un pub,se è un locale molto bello e chic oppure un bagno in spiaggia o un bar.

2-target di gente

 

Solitamente un aperitivo è UN APERITIVO e non una discoteca,la gente va lì per far due chiacchere e bere qualcosa.Quindi solitamente si mette musica di sottofondo molto orecchiabile,poco battuta e non troppo elettronica o minimal o techno(aiuto!!!).Solitamente se vedi che c'è un pubblico giovane cerca di far SORRIDERE la gente e in caso fargli muovere un pò il c*letto.Se invece c'è un pubblico adulto metti della dep house o classic house cantata o tribale stile DEFECTED,AIRPLANE,MINISTRY OF SOUND...quel genere lì.Con quello non sbagli mai!!Poi se dovesse capitarti come è successo a me di suonare ad un aperitivo che invece era una specia di bar dove la gente veniva lì per ballare tipo ZANZIBAR allora lì fai la tua musica.

Devi entrare nella testa della gente:una persona si fa 8 ore di lavoro,arriva a casa,si cambia e ha voglia di vedre gli amici e svagarsi e magari musica orecchiabile e non troppo pesa.Sappiamo tutti che uno ha bisogno di rilassarsi quando esce da lavoro.Così allora rendi l'ambiente piacevole.Questo per l'INFRASETTIMANALE.Se invece ti capita di suonare al venerdì sera oppure al sabato (che la gente è carica per il week end allora lì puoi spingere un pò di piu senza eccedere!!).La domenica invece torni tranquillo perchè la gente è stanca dal week end e la domenica ci si torna a rilassare.Ricorda che un bravo dj deve saper soddisfare e legger le esigenze del pubblico.NON CADIAMO NELLA TRAPPOLA CHE FANNO IN MOLTI:<io faccio la mia musica.Se gli sta bene ok,se non gli sta bene chiameranno qualcun altro>.SBAGLIATISSIMO.Con la crisi che c'è non ci si puo permettere di rifiutare un lavoro.Pensa che c'è gente che si è fatta i soldi con gli aperitivi ed è diventato famoso.I dj del papete,quelli dello zanzibar sono diventati conosciuti in tutta italia perchè facevano la musica giusta per gli orari giusti.Spero ti sia servito il mio consiglio.In bocca al lupo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Albynese @ 7 May 2009, 10:45) <{POST_SNAPBACK}></div>

il problema sta proprio nel fatto che per far apprezzare un "sottofondo" devi essere ancora più ricercato.... gente che viene a ballare per ballare da sicuraemtne mota più soddisfazione quando suoni bene, rispetto a uno che viene dove stai suonando per bere un aperitivo e non certo per sentirti... è una sorta di discorso di "perle ai porci" musicalmente parlando ovviamente... il fatto che non si improvisi invece è dettato dal fatto che difficilmente i VERI pezzi soulful hanno intro e outro ben definite... rischi di far casini a sovrapporre voci... potrei citarci valanghe di canzoni techno , tech house o minimal che per i primi 2 e dico 2 minuti sono UGUALI... un loop di 4 battute mandato all'infinito... questo comporta ovviamente una cultura completamente diversa... conoscere i pezzi molto bene, lo sonorità, devi dare una linea anche alle voci.. non solo ai pezzi... variare spesso perchè se metti 3 pezzi di fila con groove di tromba rompi le balle... personalmente (e parlo perchè l'ho provato sulla mia pelle) ho fatto tutta la scaletta di generi che fa ogni ragazzo normale... o quasi.. ho iniziato a mixare hardcore a 15 anni, poi techno, passando per i vari sotto generi.. ma ora che faccio prevalemtemente deep e soulfoul ho riscoperto la voglia di creare... propiro perchè è più non dico difficile... (perche anche fae i cambi con pezzi molto veloci lo era) .. ma più di soddisfazione.....

 

ovviamente secondo me....

 

p.s. tutto questo forse percè suono il pianoforte da tanti anni, ho suonato in un gruppo e apprezzo molto la parte UMANA nella produzione di un pezzo... e trovo molto più completo un pezzo house vocal, fatto un studio con piano, sax, trombe e voci rispetto ad uno fatto con un giro di cassa e qualche clap fatto in un pomeriggio davanti ad un pc... poi magari in serata giusta me lo ballo volentieri, ma sicuramente a monte ha molto meno lavoro !!![/b]

 

alby ascolta...( o meglio.. guarda cosa scrivo jamie.gif )

 

il tuo discorso è pieno di luoghi comuni..

nel senso che generalizzi troppo...

 

esistono dischi e dischi..non puoi venirmi a dire che la musica elettronica è un kick in 4/4 e un claps randomizzato qua e là..

mi sembra alquanto puerile come ragionamento..

 

sono daccordo con te che i dischi fatti suonando strumenti veri sono difficili da eseguire..o meglio..necessitano di professionisti che hanno un certo feeling con ciò che suonano..

però se ti fermi a ragionare un'attimo capisci da solo che ci sono difficoltà in tutti i generi che esistono sulla faccia della terra..

nella musica "suonata" i contro sono quelli descritti sopra..

ma i pro sono che cmq una volta che hai imparato determinati strumenti che sono sempre gli stessi riesci meglio a farli incastrare nella struttura del disco..riesci con più facilità ad imparare a mixare un disco soul..

ripeto gli strumenti sono sempre gli stessi..e se presti una particolare cura in fase di registrazione ed esecuzione puoi tranquillamente usare dei preset per mixarli poi..

 

ecco come vedi è si difficile la parte di arrangiamento ma è altrettanto facile poi la fase di mix soprattutto considerando che la dinamica che hai con strumenti suonati dal vivo...

 

ti faccio l'esempio della minimal perchè parlare di elettronica in generale è sbagliato in quanto ogni genere è a se stante..

fare un disco minimal ( Serio con 3 S maiuscole...) è veramente un manicomio...

la parte dell'arrangiamento è da ricovero..

 

già solo cercare il suono giusto ti porta via mesi..

 

poi devi eseguirlo e quantizzarlo a mestiere..poi devi automatizzare credimi è un manicomio..

quando mi metto a sentire in cuffia (perchè in cuffia noti molti particolari di un disco) dischi fatti dj con i controcaxxi mi perdo nel seguire l'evoluzione nel disco..devo fermarmi e rewind a manetta per 200 volte anche..

 

proprio perchè hanno una struttura complicatissima..sia degli strumenti che degli effetti..

insomma io la vedo così..

 

per concludere io non classificherei con tanta facilità un genere dall'altro..

e soprattutto per criticare devi approfondire entrambi gli aspetti..

 

ciao

 

scusate per l'ot immenso...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

..perfetto.. potremmo andare avanti dei giorni.... a portare esempi per smentirci a vicenda.. ma non andremmo da nessuna parte.. smile.gifsmile.gif

 

anche perchè tu mi hai parlato di tutta una serie di cose che si fanno anche con un pezzo house.. però dopo che hai registrato i groove fatti live con strumenti.... va beh, come ti dicevo sarebbero discorsi infiniti !!!

 

è meglio che torniamo in topic....

 

vai di aperitivo deep e via... smile.gifsmile.gifsmile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ai miei aperitivi suonavo tech house. Agli inizi anche electro house/commerciale.. Poi sono guarito..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (kilang @ 7 May 2009, 21:44) <{POST_SNAPBACK}></div>

Io ai miei aperitivi suonavo tech house. Agli inizi anche electro house/commerciale.. Poi sono guarito..[/b]

laugh.gif

mitico!! jamie.gif

clap.gifclap.gif

 

bhè dipende che aperitivo ragazzi...

l'aperitivo al Cafè Solaire a Milano era tutt'altro che un aperitivo...ad es. wink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post doppio sorry...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@ perso

l'elettronica, se fatta bene, è un genere anche bello da sentire, ma di gente che sa suonare elettronica io ne ho sentita poca..oggi l'elettronica viene suonata da tutti, c'è quindi stato un appiattimento sonoro, tutti suonano una cassa elettronica e si sentono bravi dj

 

Suonare soulful e deep è un'altra storia..passare da "me &the gang" di Bohannon a "cola bottle baby" (2 pezzi funk) per poi toccare atmosfere più soul con "still a friend of mine" degli Incognito e per poi arrivare a suonare un disco su Amenti significa ripercorrere tutta la storia dell'house in un set mantenendo un filo logico con le sonorità..ebbene un set di questo tipo riportato all'elettronica io non l'ho mai sentito fare da nessuno, mantre molti dj che conosco sanno fare quello che farei io dietro un mixer

 

Poi boh, io sono di parte, suono gli stessi generi di albynese e a me le sonorità che vengono suonate in discoteca oggi non mi garbano..Però era per far capire che anche se si tratta di una musica "che nessuno ascolta", ciò non significa che dal mattino alla sera uno possa suonarla cosi come gli viene..O almeno non può farl ose vuole fare le cose fatte per bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (Gabo @ 7 May 2009, 22:24) <{POST_SNAPBACK}></div>

@ perso

l'elettronica, se fatta bene, è un genere anche bello da sentire, ma di gente che sa suonare elettronica io ne ho sentita poca..oggi l'elettronica viene suonata da tutti, c'è quindi stato un appiattimento sonoro, tutti suonano una cassa elettronica e si sentono bravi dj

 

Suonare soulful e deep è un'altra storia..passare da "me &the gang" di Bohannon a "cola bottle baby" (2 pezzi funk) per poi toccare atmosfere più soul con "still a friend of mine" degli Incognito e per poi arrivare a suonare un disco su Amenti significa ripercorrere tutta la storia dell'house in un set mantenendo un filo logico con le sonorità..ebbene un set di questo tipo riportato all'elettronica io non l'ho mai sentito fare da nessuno, mantre molti dj che conosco sanno fare quello che farei io dietro un mixer

 

Poi boh, io sono di parte, suono gli stessi generi di albynese e a me le sonorità che vengono suonate in discoteca oggi non mi garbano..Però era per far capire che anche se si tratta di una musica "che nessuno ascolta", ciò non significa che dal mattino alla sera uno possa suonarla cosi come gli viene..O almeno non può farl ose vuole fare le cose fatte per bene[/b]

 

sono daccordo in parte..

tutta la musica deve essere selezionata e in tutti i generi c'è bisogno di conoscenza e cultura per riuscire nell'intento..

quello che voglio dire è che probabilmente tu che ascolti il tuo genere evidentemente non puoi essere a conoscenza e avere cultura (approfondita quanto basta) per criticare gli altri generi..

come io che suono e ascolto per lo più elettronica ( ma non mi dispiace esplorare qualsiasi tipo di musica purchè mi "garbi" ) non mi permetto di criticare e/o diversificare per generi.

c'è bisogno di classe, cultura e conoscenza in tutto quello che fai..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (perso @ 7 May 2009, 22:12) <{POST_SNAPBACK}></div>

laugh.gif

mitico!! jamie.gif

clap.gifclap.gif

 

bhè dipende che aperitivo ragazzi...

l'aperitivo al Cafè Solaire a Milano era tutt'altro che un aperitivo...ad es. wink.gif[/b]

 

Infatti non vedo l'ora che cominci, cosi finalmente vedrò coi miei occhi ed ascolterò con le mie orecchie questo tanto rinomato beach solaire biggrin.gif

 

Comunque non c'è nulla da aggiungere su quello che è gia stato detto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

generalmente andrei su

 

_ambient

_progressive & vocal trance

_progressive house

 

personalmente parlando la vocal house non la sopporto quindi vado + su generi "da atmosfera"

 

 

poi dipende tutto dal tipo di posto....

 

può essere 1 posto di fottutissimi snob (dammi via e indirizzo che vado a ordinare il posrto d' armi)

 

oppure stile disco pub con la piccola pista....e allora lì + avanti volendo ci mixi anche house tendente alla commerciale.....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

progressive & vocal trance ad un aperitivo ???????????

 

sti cazzi.... gli vanno di traverso le patatine smile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gifsmile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (AleKtrO @ 14 May 2009, 22:04) <{POST_SNAPBACK}></div>

_ambient

_progressive & vocal trance

_progressive house[/b]

 

trance ad un aperitivo ?!??!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!??! msn_s.gifmsn_s.gifmsn_s.gifmsn_s.gif

 

ad un rave cosa metti ?!?!?!

 

è come bere assenzio alle 6 di mattina !!!!!

 

direi che tra ambient e trance c'è un abisso !!!!!!!!!!!!!!!

 

<div class='quotetop'>CITAZIONE (AleKtrO @ 14 May 2009, 22:04) <{POST_SNAPBACK}></div>

può essere 1 posto di fottutissimi snob (dammi via e indirizzo che vado a ordinare il porto d' armi)[/b]

 

wd_tongue.gifwd_biggrin.gifwd_tongue.gifwd_biggrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<div class='quotetop'>CITAZIONE (The Clown @ 15 May 2009, 16:27) <{POST_SNAPBACK}></div>

è come bere assenzio alle 6 di mattina !!!!![/b]

 

 

hahahahahhahahahahhahahahhaahaha.... anche un po' di 100erbe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora