Jump to content
mr.marcolino

Official Thread >> Pioneer Djm-2000, Rumors e pareri (Novità in Esclusiva)

Recommended Posts

Penso di aver capito perchè pioneer non ne ha parlato tanto...

Immagino che lo studio di questa macchina sia stato lungo e merita attenzione, infatti senza nulla togliere a questo prodotto sicuramente eccezionale, il suo prezzo mi spinge a leggere attentamente le sue caratteristiche tecniche ed a valutarle (almeno sulla carta) considerando il suo prezzo.

Leggete bene la sua scheda tecnica e troverete l'arcano.

Vi suggerisco di leggere i dati riguardanti al conversione D/A ed A/D.....

Il super mixer da 3000 dollari converte l'analogico in digitale esattamente come il DJM 800 (che comunque quando è uscito era il Top) oppure come un qualsiasi sintoampli Home Theather a 24 bit .... l'avversario che costa la metà invece converte ed elabora tutto a 32 bit.... stiamo parlando tecnicamente di anni luce.

 

PS. ci sono altri mixer con la scheda audio integrata....

Edited by el Chapulin

Share this post


Link to post
Share on other sites

spettacolare!

 

wow che scoop..... sembra davvero niente male.... frequency blending: era da un pò che ci pensavo anche se soltanto a tre bande come su una vecchia versione di virtualdj... devo programmarmelo a 6 bande su ableton....

 

davvero interessante ma davvero troppo costoso!

col ddm4000 si dovrebbe poter fare la stessa cosa a tre frequenze se non sbaglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Concordo,con il DDM c'è il controllo di tutte e 3 le bande sulle due effettiere!

si si quello c'è (anche se è un on of, non come qua che c'è un vero e proprio equalizzatore)

io intendevo il mixaggio tra le frequenze usando il cross fader

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, il Dn-X1700 non costa 1100 Euro ma circa 1600: il DJM 2000, stando ai rumors costerà 2200 con il cambio Euro/Dollaro..ma vedrai che cala... i CDj2000 si trovano già a molto meno dei 1800 euro del listino.

Il 1600 non mi pare confrontabile...

Infine: non possiamo fare il confronto solo sui convertitori.

Sarebbe bello/utile fare un confronto sulla effettiva usabilità dell'oggetto (midi, controlli, facilità e immediatezza d'uso, espansioni, ecc..)

 

Poi come al solito ognuno trae le proprie conclusioni in base alle proprie necessità. ;)

Magari però ne parleremo in un altro topic con i confronti di 2-3 mixer testa di serie.

 

Qui torniamo a parlare di questo mostro.

 

A me piace davvero tanto.

Ho solo dei dubbi sulla forma.

Ma d'altra parte ognuno ormai fa le misure che vuole, Xone 4D insegna ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui torniamo a parlare di questo mostro.

 

A me piace davvero tanto.

Ho solo dei dubbi sulla forma.

Ma d'altra parte ognuno ormai fa le misure che vuole, Xone 4D insegna ;)

 

il nuovo Djm-2000 ha le seguenti misure: 430mm ×409mm ×107.9mm

Quindi facendo un confronto per quanto riguarda le dimensioni con l'SVM-1000 (500mm x 420,6 mm x 202,4mm) si capisce subito che è più "snello" e compatto mentre stando al 4D (432mm x 358mm x 88mm) si nota che la larghezza è praticamente la medesima,ma la lo Xone è nettamente meno profondo del Djm-2000.

 

A me personalmente piace molto il design che segue quello dei Cdj-2000 che hanno dato al prodotto,gli fanno mantenere una certa linearità,come è giusto che sia.

Vien voglia di usarlo con i Cdj-2000 anche solo per una questione di stile!

Share this post


Link to post
Share on other sites

bene bene così caleranno anche i prezzi dei denon eheh! ad ogni modo c'è anche un nuovo mixer della RANE! L'ho scovato da un po ora magari creo una nuova discussione anche se non saprò dire nulla a riguardo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo DJM introduce alcune novità interessanti, su questo non ci sono dubbi...

Per il resto è un mixer un pò a parte, ora come ora è difficile da decifrare.... confrontarlo con ad altri prodotti esistenti allo stato attuale è decisamente prematuro...

 

Non è il classico club mixer, e sicuramente è orientato ad una particolare fascia di mercato... in particolare sarà da valutare le funzionalità midi e di controllo, che probabilmente saranno quelle più ricercate per chi si avvicinerà a questo prodotto...

 

staremo a vedere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho visto qualche video

oltre mi pare che non si possa andare

 

la mia opinione è che ci stiamo orientando verso una nuova generazione di prodotti che manda in pensione il classico dj old school.

 

questo può essere uno step significativo se chi sfrutterà questa generazione di prodotti riesce a coniugare il meglio del nuovo con l'esperienza del passato creando atmosfere suggestive e fantasiose

se ciò non dovesse accadere ci troveremo di fronte ad un futuro molto piatto in senso di sonorità e di playlist.

 

tolto il fatto che questo mixer è un ottimo abbinamento ai nuovi lettori pioneer, esso offre featurs ( a vedere) molto interessanti

 

ma credo che il dj medio che se lo dovesse trovare tra le mani (io mi annovero tra essi) se non ha software o lettori che sono già preimpostati (vedi cdj 900/2000) avrà difficoltà a sfruttarne tutte le potenzialità

 

poi da qui alla sua immissione sul mercato non è detto che qualche concorrente non se ne esca con qualcosa di sorprendente ed economicamente allettante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bello potente,l'unica pecca..è pioneer ahah scherzi a parte dico cosi perchè se fosse stato denon sarebbe costato non dico la metà ma quasi :P

Edited by batfed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo essere sincero. Non mi entusiasma. Stasera sono critico, perché mi sono svegliato con la macchina sotto la neve, al lavoro mi hanno rotto le balotas e mia moglie stanotte è di turno...quindi mi sfogo parlando "male" del DJM2000...

 

Partiamo dal controller MIDI integrato. Prendo a paragone del DJM 2000 un suo avversario diretto: A&H Xone 4D.

 

- Lo Xone ha tutti i controlli "veri", cioè ha fader (rotativi e lineari) e pulsanti che puoi toccare, ruotare, spingere, rompere...se rompi un potenziometro nello Xone, pazienza...se nel DJM2000 rompi il touch screen cosa fai?

- Nello Xone i potenziometri sono sempre disponibili: accesso immediato, semplice, hai spazio di manovra...nel DJM2000 è tutto "compresso" nel touch screen...provate a immaginare di agire su due fader lineari del touch screen e su due fader dello Xone...io ci trovo un po' di differenza, non so voi...

 

Anche la sezione "pad", sempre parlando del touch screen integrato nel DJM2000...la vedo piccola, stretta...prendo a paragone l'Akai MPD18, che non è un mixer ma fondamentalmente fa quella funzione lì e costa cento euro...e picchi su dei pad, sensibili alla dinamica...il touch screen è sensibile? Quanto? Come? A che livello siamo? Parliamo di un mixer TOP, mi aspetto dei controlli TOP...

 

Passiamo all'effettiera. Qui la cosa è più interessante. Praticamente due effettiere, come sul DJM800.

Qualcosina di nuovo, che non guasta (vedi la possibilità di mixaggio con le frequenze che, se non ho capito male, è come avere un EQ a 7 bande in channel strip)...

L'avversario diretto che mi viene in mente è il Denon X1700. Non lo conosco, non avendolo mai provato, ma come approccio mi sembra migliore di quello del DJM2000 perché le due effettiere sono esattamente "gemelle", quindi l'utilizzo ne potrebbe giovare...

 

Per il resto, le prese LINK sono (al momento) ad esclusiva di chi ha i cdj900 / cdj2000, quindi non per tutte le tasche...mossa commercialmente furba dedicata a chi ha già acquistato il CDJ2000 e ne aumenta così le possibilità...

 

Aspetto le vostre repliche!

 

Nel frattempo, mixo un po' di "roba buona" così mi passa lo scazzo...

 

P.S. per Kino: se parli del Rane Sixty Eight ne abbiamo parlato anche qui: http://forum.webdeejay.it/threads/85880-Official-Thread-Namm-2010-14-17-Gennaio-2010?highlight=rane+sixty

Share this post


Link to post
Share on other sites
Devo essere sincero. Non mi entusiasma. Stasera sono critico, perché mi sono svegliato con la macchina sotto la neve, al lavoro mi hanno rotto le balotas e mia moglie stanotte è di turno...quindi mi sfogo parlando "male" del DJM2000...

 

Partiamo dal controller MIDI integrato. Prendo a paragone del DJM 2000 un suo avversario diretto: A&H Xone 4D.

 

- Lo Xone ha tutti i controlli "veri", cioè ha fader (rotativi e lineari) e pulsanti che puoi toccare, ruotare, spingere, rompere...se rompi un potenziometro nello Xone, pazienza...se nel DJM2000 rompi il touch screen cosa fai?

- Nello Xone i potenziometri sono sempre disponibili: accesso immediato, semplice, hai spazio di manovra...nel DJM2000 è tutto "compresso" nel touch screen...provate a immaginare di agire su due fader lineari del touch screen e su due fader dello Xone...io ci trovo un po' di differenza, non so voi...

 

Anche la sezione "pad", sempre parlando del touch screen integrato nel DJM2000...la vedo piccola, stretta...prendo a paragone l'Akai MPD18, che non è un mixer ma fondamentalmente fa quella funzione lì e costa cento euro...e picchi su dei pad, sensibili alla dinamica...il touch screen è sensibile? Quanto? Come? A che livello siamo? Parliamo di un mixer TOP, mi aspetto dei controlli TOP...

 

Passiamo all'effettiera. Qui la cosa è più interessante. Praticamente due effettiere, come sul DJM800.

Qualcosina di nuovo, che non guasta (vedi la possibilità di mixaggio con le frequenze che, se non ho capito male, è come avere un EQ a 7 bande in channel strip)...

L'avversario diretto che mi viene in mente è il Denon X1700. Non lo conosco, non avendolo mai provato, ma come approccio mi sembra migliore di quello del DJM2000 perché le due effettiere sono esattamente "gemelle", quindi l'utilizzo ne potrebbe giovare...

 

Per il resto, le prese LINK sono (al momento) ad esclusiva di chi ha i cdj900 / cdj2000, quindi non per tutte le tasche...mossa commercialmente furba dedicata a chi ha già acquistato il CDJ2000 e ne aumenta così le possibilità...

 

Aspetto le vostre repliche!

 

Nel frattempo, mixo un po' di "roba buona" così mi passa lo scazzo...

 

P.S. per Kino: se parli del Rane Sixty Eight ne abbiamo parlato anche qui: http://forum.webdeejay.it/threads/85880-Official-Thread-Namm-2010-14-17-Gennaio-2010?highlight=rane+sixty

 

Beh che dire . . . il tuo discorso non fa una piega . . . Sono daccordo con te parlando della solidità e impatto rispetto ad un xone, pero devo dire che sono certo, che il futuro sarà su mixer completamente touch . . . e pioneer l'ha già capito e si sta avvantaggiando rispetto ad altri.

Una domanda . . . Ma il touch è RESISTIVO o CAPACITIVO ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Essendo Multitouch è capacitivo!

 

Perchè anche vedendo i video dell'svm 1000, i diti che poggiano sullo schermo, vengono premuti con una tale forza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confrontare il convertitore invece ritengo sia molto importante.

Come molti di Voi mi facevano notare questo tipo di mixer (io ho posseduto un DJM 800) converte il segnale analogico in ingresso trasformandolo in digitale utilizzando un convertitore a 24bit/96 KHz per poi elaborarlo e quindi applicarci i vari effetti (che poi sono algoritmi matematici), il risultato sarà migliore quanto la "cifra" sarà dettagliata, o meglio quando più lunga è la stringa digitale sul quale applico l'algoritmo.

Se io applico lo stesso algoritmo con la stessa frequenza (96KHz) a due cifre una di 24 caratteri ed una di 32 avrò un dato più preciso con il convertitore da 32... la matematica non è un opinione.

Commercialmente esistono convertitori A/D e D/A con 24bit normalmente impiegati in campo home theather sono convertitori di alto livello e di prezzo oramai stabilizzato (i migliori non superano i 170 Usd.), per parlare invece di convertitori a 32bit bisogna invece cercare e cercare davvero tanto per trovare alcuni prodotti utilizzati in alcune realizzazioni hi-end e professionali (ma sono pochissime), ed il prezzo di questi componenti presumo sia molto superiore al precedente.

Tutto questo non serve a definire la qualità di un prodotto, ma se tu proponi un mixer ad un prezzo (non credo sotto i 2000€) così alto è giusto che io cliente debba fare delle considerazioni.

Il più importante parametro di confronto per i mixer digitali è il valore di s/n (segnale rumore), infatti i dati dichiarati con enfasi da pioneer di 107db sono ottimi (ogni 3 db in meno il rumore raddoppia, quindi un mixer con un s/n di 103db è il doppio rumoroso del DJM2000) ma se confrontati con il DN-X1600 (146db) ed il DNX1700 (147db) sono molto poco emozionanti....non conoisco lo Xone D4 ma immagino che facendo parte del gruppo D&M la Allen non avrà lesinato...

Adesso si parlerà di tanti aspetti tecnici e pratici.... ma io sono convinto che pioneer avesse nel cassetto da tempo questo prodotto (dall'epoca del SVM 1000) ma solo adesso lo ha tirato fuori, bello è bello come tutti i pioneer ma dentro c'è un buon DJM 800 con meno rumore.... tutto quì.

 

 

OT. Io sono rimasto a questo comunicato via email dal sito pro statunintense:

The DJM-2000 will be available in June 2010 with a suggested retail price of $2,999.

Edited by el Chapulin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me l'unica cosa interessante è l'effetto Noise...Combinato con l'altra sezione effetti(finalmente 2 effetti contemporaneamente su un mixer Pioneer!)può essere davvero utile per improvvisare un bel build-up

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×