Jump to content
govindo

Lavorare come dj nei villaggi turistici

Recommended Posts

Ciao a tutti, volevo sapere se c'èra qualche utente del forum che ha avuto o sta avendo esperienze di lavoro come deejay nei villaggi turistici..io sono un deejay alle prime armi e data la difficoltà di essere assunti nei locali, mi chiedevo se lavorare come deejay nei villaggi poteva essere una valida alternativa, data la grande richiesta di animatori, deejay, tecnici luce, ecc. Vorrei sapere in particolare le vostre esperienze personali, i pro e i contro, quanto pagano le agenzie di animazione, e soprattutto se anche i deejay dei villaggi turistici, sono tenuti ad esporre l'autorizzazione della SIAE soprattutto se si utilizzano molti supporti di lavoro masterizzati o file mp3.

Grazie a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,utilizza il pulsante cerca in alto a destra,per effettuare una ricerca sul forum;

argomento di cui se ne e' discusso gia' ,piu' volte;

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti, volevo sapere se c'èra qualche utente del forum che ha avuto o sta avendo esperienze di lavoro come deejay nei villaggi turistici..io sono un deejay alle prime armi e data la difficoltà di essere assunti nei locali, mi chiedevo se lavorare come deejay nei villaggi poteva essere una valida alternativa, data la grande richiesta di animatori, deejay, tecnici luce, ecc. Vorrei sapere in particolare le vostre esperienze personali, i pro e i contro, quanto pagano le agenzie di animazione, e soprattutto se anche i deejay dei villaggi turistici, sono tenuti ad esporre l'autorizzazione della SIAE soprattutto se si utilizzano molti supporti di lavoro masterizzati o file mp3.

Grazie a tutti.

 

Ciao, io ho lavorato come Dj nei villaggi turistici un paio di estati. Se è una valida alternativa alla discoteca? NO. La discoteca ha tutto un suo fascino che difficilmente può essere riprodotto. Se sei fortunato e trovi una compagnia che lavora in villaggi turistici seri (io ho lavorato in svariati villaggi in sardegna e in puglia stralussuosi) allora puoi azzardare a creare una sorta di discoteca e ti diverti pure...altrimenti è quasi come una festa privata ...balli di gruppo, semi discoteca...anni 70 80...le solite cose.

Bisogna dire però, che come esperienza è molto bella. Soprattutto come Dj..il villaggio turistico in sè è un esperienza magnifica. non saprei nemmeno spiegarti a parole cosa ho provato, se dovessi darti un consiglio PROVA.

 

Per quanto riguarda la "legge"..credo che piu che siae (che la paga il locale , non tu) devi portarti con te il tesserino ENPALS...io me lo porto sempre anche se è raro che me lo chiedono..ma perlomeno sei in regola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho lavorato un'estate in villaggio (che poi era un hotel con animazione da villaggio). Più che il DJ si fa il tecnico audio, nel senso che ogni volta che serve un impianto con della musica (balli di gruppo, aerobica, giochi, cabaret …) ci devi essere. Secondo me col lavoro vero e proprio del DJ da discoteca c’entra poco. E’ massacrante, ma comunque molto divertente. E dovendo fare anche l’animatore (perlomeno nelle strutture piccole difficilmente fai il DJ e basta) aiuta molto a diventare più spigliato (ad esempio al microfono). Ti fa crescere professionalmente come “uomo di spettacolo”.

Lo stipendo è bassino … come prima esperienza non credo tu riesca a spuntare più di 500-600 euro al mese (ovviamente ti danno vitto e alloggio). Però probabilmente te ne porterai una buona parte a casa, visto che di tempo per spendere non ce n’è :-)

Te lo consiglio. Male non fa. Anche se aspiri a fare solo ed esclusivamente il DJ da club.

Edited by djmax73

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho fatto 3 stagioni estive nei villaggi, quoto con tutto quello che è stato detto fin ora.

sono esperienze che consiglio di fare perchè si conoscono tante persone interessanti e ci si diverte.

lo stipendio è basso, e sei sempre in movimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

come animatore non sarebbe male come esperienza penso...anche alla luce di cio che è stato detto...

 

ma fare tecnico audio e dj è molto differente...

 

se al posto tuo ce se mette uno con l'ipod che cambia le canzoni non se ne accorge nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Soddisfazione prettamente da dj -> 0, sarai una puttanella costretta a mettere balli di gruppo e haus commerciale ogni santa sera, per millemila sere, al tuo ritorno vomiterai e ti verranno le convulsioni al solo sentire "one two three four" [cit pitbull]

Tipe che ti ciuli, in compenso -> d245777abca64ece2d5d7ca0d19fddb6.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Soddisfazione prettamente da dj -> 0, sarai una puttanella costretta a mettere balli di gruppo e haus commerciale ogni santa sera, per millemila sere, al tuo ritorno vomiterai e ti verranno le convulsioni al solo sentire "one two three four" [cit pitbull]

Tipe che ti ciuli, in compenso -> d245777abca64ece2d5d7ca0d19fddb6.png

 

Dalle nostre parti si dice:<<PIADA, LAMBRUSC E FIGA PAR TUT !!!>>^_^

Trad: piada e lambrusco e figa per tutti :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai bisogno di fare cash allora vai, se puoi farne a meno non ci andare. Professionalmente non è gratificante in quanto se l'agenzia te lo chiede devi mettere anche la babydance, balli di gruppo, musica per l'aerobica e acquagym ecc e in più la retribuzione è molto bassa. Questi sono i contro, ma ci sono anche i pro a favore come quello di conoscere tante ragazze e tante persone, ti diverti con gli altri animatori e secondo me è un esperienza che nella vita almeno 1 volta è da fare. Ciao

Edited by Anthony PhiL

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche per me è una esperienza da fare.

Ovviamente sono situazioni completamente differenti da un club ma non per questo meno appaganti. E l'esperienza che si fa a contatto della gente che si incontra è preziosissima perchè aiuta anche a te a rapportarti con il prossimo, anche in virtù della considerazione sopra la media che in genere un dj da villaggio ha (sempre che se la meriti naturalmente...)

E anche a livello musicale, anche se la maggior parte delle richieste saranno sempre le stesse, non è detto che non si possa organizzare qualche serata un po' diversa magari... si può sempre proporre ai responsabili del villaggio... farsi vedere attivi e propositivi è ottimo, anzichè essere dei semplici juke box... e se sarai bravo e la gente è soddisfatta ci sta pure che il prossimo anno ti chiamino di nuovo.

In ogni caso, il divertimento è assicurato!

In bocca al lupo, ciao!

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non è così tragico come ho letto sopra..."sarai una puttanella costretta a mettere balli di gruppo e haus commerciale ogni santa sera, per millemila sere, al tuo ritorno vomiterai e ti verranno le convulsioni al solo sentire "one two three four"

 

Sempre effettivamente non ti piaccia mettere l' "haus Commerciale". Io ti dico, e non mi stancherò mai di ripeterlo che se sei alle prime armi può esserti di grande aiuto una serata del genere. Poi ovviamente, dipende sempre in che compagnia capiti.. ad esempio quella dove stavo io che ora non c'è piu, aveva villaggi turistici di rilievo..frequentati esclusivamente da ragazzi...e la sera era una vera e propria discoteca con piu di 600 persone...in pratica era come stare in discoteca con qualche limitazione è vero...ma la situazione era la stessa

Share this post


Link to post
Share on other sites

raga ma come si divnta dj nei villagi turistici?? ovvero che requisiti bisogna avere a livello di età ecc...è un esperienza ke almeno una volta voglio provare

Share this post


Link to post
Share on other sites
raga ma come si divnta dj nei villagi turistici?? ovvero che requisiti bisogna avere a livello di età ecc...è un esperienza ke almeno una volta voglio provare

ciao,come si fa per effettuare quest'esperienza?

la risposta e' semplice !basta effettuare un colloquio lavorativo,

per fare cio' bastera' iscriverti ad una delle tante offerte di lavoro di animazione,etc,reperibili molto anche

su internet,e su motori di ricerca lavoro;

saranno loro poi a contattarti e a fissarti l'appuntamento del colloquio;

requisiti?credimi se ti dico che loro non hanno particolari "pretese",gli basta che metti musica

,molti infatti degli assunti per il periodo estivo ,quando si trovano davanti ad una consolle non sanno

neanche dove metter mano,essendo alla prima esperienza;

come detto ampiamente da altri prima di me,e' un'esperienza che si puo' fare,ci si diverte,

ma c'e' anche da dire che si lavora parecchio(vieni assunto come dj ,ma poi fai anche altro),e

la paga e' da fame (si va dai 400 ai 500 euro max al mese ,quindi se lo fai per un fattore di soldi,

cerca altro,altrimenti benvenga come esperienza);

di gente ne conosci tanta,tanta,tanta,bye

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, in realtà è molto facile, basta avere almeno 17 anni e parti, basta saper montare gli impianti audio che troverai al villaggio.

questa esperienza è tanto impegnativa quanto soddisfacente, andrai a dormire distrutto ma realizzato, ti divertirai ma la paga è bassa, dormirai negli sgabuzzini del villaggio e vai bene se hai del cibo decente.

saluti DJ Symon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le preziose info, un'altra cosa importante che non ho ancora capito bene..che tipo di supporto si può suonare nei villaggi? nel senso, se suono dei cd masterizzati, o se suono dei file mp3 scaricati illegalmente (su emule per intenderci) e riversati su cd, posso incappare in qualche multa salata, nonostante l'agenzia che ti assume per lavorare nei villatti ti mette in regola e ti tuteli per l'utilizzazione della musica a scopi pubblici?

Volevo capire questa cosa, se uno fa il deejay freelancer e si propone nei locali, è probabilmente più esposto ai controlli, e dovrebbe avere agibilità, licenza SIAE, compilare il borderò della serata e tutti questi cavilli.. all'interno dei villaggi, volevo capire come funziona.. è un mondo a parte dove il dj può suonare tutta la sera anche mp3 illegali o si è esposti legalmente anche lì? E inoltre, come l'agenzia ti mette in regola? in che modo ti tutela praticamente? grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo capire questa cosa, se uno fa il deejay freelancer e si propone nei locali, è probabilmente più esposto ai controlli, e dovrebbe avere agibilità, licenza SIAE, compilare il borderò della serata e tutti questi cavilli.. all'interno dei villaggi, volevo capire come funziona.. è un mondo a parte dove il dj può suonare tutta la sera anche mp3 illegali o si è esposti legalmente anche lì? E inoltre, come l'agenzia ti mette in regola? in che modo ti tutela praticamente? grazie.

 

E' come se chiedessi: se passo per quella strada senza casco sai se ci sono posti di blocco della polizia???

Risposta: Bho! Se decidi di passarci senza ti assumi anche il rischio che ti possano fermare e fare il verbale.

 

Nel villaggio può essere che arrivi come non arrivi il controllo, lo stesso vale per tutti gli altri posti, con probabilità maggiore per i club.

 

P.S L'agenzia non ti tutela se usi cd "falsi" la multa se la prendi la piangi te.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La teoria: utilizzare musica scaricata illegalmente è REATO comunque la si giri, su questo non c'è neanche da discutere. Chi lo fa, si assume il rischio delle conseguenze. In caso di controlli ci vai di mezzo tu in primis. Nessuno ti proteggerà.

La pratica: i controlli di questo tipo nei villaggi turistici sono molto rari e la probabilità di essere beccati in castagna è minima. Questo fa si che molta gente rischia, consapevolmente o inconsapevolmente rispetto alle possibili conseguenze. Però il controllo ogni tanto può arrivare e in quel caso per il "dj mulo" arrivano anche i guai (giustamente aggiungo) e guai grossi.

 

Detto questo consentimi una considerazione: nei villaggi per far giocare la gente si suona SEMPRE la stessa musica, aggiungendo qualche tormentone nuovo di anno in anno. Ora se vai in un negozio di dischi, trovi una marea di compilations che contengono i brani più richiesti e spesso e volentieri questi cd sono venduti anche a prezzi bassi tipo 10 euro o giù di li. Sapendo scegliere con 50/60 euro ti prendi tutta la musica che ti consente di fare le feste che vuoi.

Ora dico, vale la pena per 50 euro rischiare multe e conseguenze penali? Tanto più che ti pagheranno al villaggio e non sarebbe male investire parte di quei soldi in musica, no?

Ciao

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Luigi, si sono daccordo con quello che dici, quindi se uno acquista compilations e le suona, ed eventualmente tiene e porta con sè gli scontrini, è meno punibile o non punibile affatto? E se uno acquista mp3 sui siti per deejay e poi si stampa la fattura di pagamento, è tutelato all'interno dei villaggi? Cioè, io volevo che qualcuno che ha lavorato nei villaggi mi spiegasse se le agenzie di animazione ti mettono in regola o meno, se pagano i diritti enpals e siae, cosa c'è scritto nel contratto a tal senso? Ci pensano le agenzie a sistemare il tutto con Enpals e Siae in modo che si possa suonare la sua musica in pace (non sto parlando dei supporti, certo che suonare per un'intera sera mp3 illegali è reato, lo sò bene, ma ormai sappiamo che anche se un deejay suona per un'intera sera i suoi vinili magari acquistati nei black market di Londra e Soho, è sempre perseguibile, il modo di fotterti lo trovano sempre).

Un'ultima cosa, non è vero che nei villaggi si suonano sempre gli stessi tormentoni, i villaggi più attrezzati hanno delle vere e proprie discoteche con deejays che si alternano e si suona dall'house, all'electro, al break beat e ce ne sono molti in giro di queste strutture tra Sardegna, Sicilia, Puglia, ecc. Anche i villaggi turistici non sono più come quelli di una volta, organizzano serate e fanno entrare anche gente dall'esterno nei weekand estivi e le discoteche all'interno sono davvero curate esteticamente come veri e propri club. Ecco perchè mi interessavano queste cose, se qualcuno è informato o ha lavorato come deejays nei villaggi o strutture turistiche ci faccia sapere, a ragion di logica le agenzie di animazione dovrebbero agire come le cooperative di spettacolo no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
nel senso, se suono dei cd masterizzati, o se suono dei file mp3 scaricati illegalmente (su emule per intenderci) e riversati su cd, posso incappare in qualche multa salata, nonostante l'agenzia che ti assume per lavorare nei villatti ti mette in regola e ti tuteli per l'utilizzazione della musica a scopi pubblici?

Volevo capire questa cosa, se uno fa il deejay freelancer e si propone nei locali, è probabilmente più esposto ai controlli, e dovrebbe avere agibilità, licenza SIAE, compilare il borderò della serata e tutti questi cavilli..

Comprare musica legalmente non è un cavillo, ma un obbligo.

Se la musica in tuo possesso non è legale, lascia stare, che sia villaggio discoteca o camera tua...

 

Detto questo, nulla di personale, ma si parla della base...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda: oltre ad avere i brani ottenuti legalmente, è necessario iscriversi a DJ online? e quindi pagarsi quei benedetti 200 euro più iva?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×