Jump to content
Giaco

Test on-line per l'udito, che ne pensate?

Recommended Posts

Avrete già visto che in giro per la rete ci sono diversi siti che permettono di effettuare varie prove d'ascolto, per avere un idea di massima delle proprie capacità uditive. E' un argomento che per ovvi motivi ci interessa da vicino...

 

Quello che volevo portare alla vostra attenzione è "hearing test", presente nel sito "Online Tone Generator". Basta cliccare il pulsante play, per riprodurre un tono continuo di 60 secondi che copre tutto lo spettro teoricamente udibile; durante l'ascolto vengono visualizzate le frequenze, in modo che l'utilizzatore possa individuare il valore limite che riesce a percepire.

 

Chi volesse provare, può seguire il link sottostante. Raccomando di tenere inizialmente il volume molto basso e regolarlo successivamente secondo necessità (ma senza esagerare) e naturalmente è da preferire l'esecuzione in ambiente il più possibile isolato da rumori esterni.

Insomma...occhio, anzi orecchio! e manina pronta sullo stop...non si sa mai...

 

http://onlinetonegenerator.com/hearingtest.html

 

Io ho effettuato il test con la mia onesta scheda Cakewalk UA-1G e cuffie AKG K141 Studio, arrivando a sentire poco oltre i 16kHz. Ascoltando invece i singoli toni generati con Audacity l'impressione è di guadagnare qualcosa in più, forse a causa del fatto che è possibile concentrare l'ascolto su una frequenza costante nel tempo (a differenza del test online, dove aumenta di 333Hz ogni secondo).

L'attendibilità di questi test probabilmente dipende molto dal tipo di sorgente, dall'ampiezza delle frequenze, dalle caratteristiche audio della strumentazione ecc...magari qualcuno più esperto potrà fornire maggiori indicazioni. Altri fattori che influiscono, certo non secondari, sono l'età e quanto abbiamo stressato in carriera nostri poveri orecchi.

 

Ovviamente questo non è un esame scientifico, ed è quindi importante sottolineare che chiunque voglia effettuare degli accertamenti o informarsi in merito, deve rivolgersi al proprio medico e\o alle strutture sanitarie preposte allo scopo.

 

Ciò non toglie che si possa fare ugualmente una prova, per pura curiosità...

 

Ringrazio fin d'ora tutti gli utenti che contribuiranno alla discussione, magari postando i propri risultati, commenti, esperienze ecc..

 

Giaco.

 

p.s. Buona Pasqua a tutti. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io l'ho ascoltato a volume bassissimo su delle bose companion 2 seconda serie arrivo a 17KHz ; l'ho rifatto alzando pian piano il volume, fino a 17 KHz ero sotto metà volume, da quel punto ho alzato sempre di più e intorno ai 18KHz ero già al massimo e fino a 18 e qualcosa ho sentito, poi stacco netto, anche se alla fine si è sentito un leggero colpetto dalle casse

buona pasqua anche a te giaco! :)

p.s. OT. invece facendo il test sul subwoofer sempre con le stesse casse (sprovviste di sub) sono arrivato a a 30 Hz è sentivo ancora, il suono è andato sempre a scendere e sui 50 Hz i vetri della camera tremavano!

Edited by Sweet DJ

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene Sweet, però ti faccio presente che forse è meglio fare il test con delle buone cuffie, come viene consigliato anche nella stessa pagina del sito, sempre stando attenti a non esagerare con il volume che, ripeto, deve essere regolato inizialmente al minimo e con piccoli incrementi successivi fino a trovare un livello di ascolto accettabile, come hai già correttamente sperimentato.

 

:)

Edited by Giaco

Share this post


Link to post
Share on other sites

volume adeguato affinche intorno ai 2-3000 Hz non sia fastidioso

lascio costante per tutto lo sweep

vado poco oltre i 18000.... con le akg k518le

meno male....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utile, ma dubito fortemente che sia attendibile... per altra attività faccio il test dell'audiometria ogni due anni circa... nella fattispecie non si esegue un sweep continuo, molto più facile da riconoscere, ma singoli toni a determinate frequenze, intervallati da 2/3 secondi di silenzio l'uno dall'altro, ad una determinata intensità... ma vi assicuro che il volume di ascolto è davvero molto basso...

 

Quì già il semplice fatto che ti puoi regolare il volume a piacimento falsa totalmente il test...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma infatti sta sempre a noi renderlo attendibile non falsando il volume e non cercando di spingerci oltre usando l'immaginazione.

e poi che io sappia (e magari tu me lo puoi confermare) con i test audiometrici non si va tanto in alto come frequenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Utile, ma dubito fortemente che sia attendibile... per altra attività faccio il test dell'audiometria ogni due anni circa... nella fattispecie non si esegue un sweep continuo, molto più facile da riconoscere, ma singoli toni a determinate frequenze, intervallati da 2/3 secondi di silenzio l'uno dall'altro, ad una determinata intensità... ma vi assicuro che il volume di ascolto è davvero molto basso...

 

Quì già il semplice fatto che ti puoi regolare il volume a piacimento falsa totalmente il test...

 

 

Beh, come ho scritto prima, a me succede proprio il contrario...ripetendo l'ascolto con dei singoli toni generati da Audacity, riesco ad "arrivare più lontano". Pensavo che influisse il fatto di partire dal silenzio, e di concentrarsi su un singolo tono, ma sicuramente anche il volume fa la sua parte.

 

Riguardo al volume, infatti, sono completamente d'accordo, alcuni test presenti in rete ti fanno "calibrare" il volume d'ascolto, che poi non dovrà essere variato durante la prova vera e propria. Altri ti chiedono di selezionare un tono "campione" a 1kHz all'interno di un grafico (dove sull'asse X hai le frequenze e sull'asse Y i dB) e successivamente di andarti a cercare tutti gli altri toni che, confrontati con il primo, devono sembrare alla stessa intensità. In questo modo disegni una sorta di curva che dovrebbe rappresentare la sensibilità dell'udito alle varie frequenze.

In quest'ultimo esempio il test prevede però un range di frequenze da 30 a 16000Hz, con intensità variabile da -96 a 0dB, con incrementi di 6dB. Nonostante possa essere ritenuto interessante, non ho postato il link perché è rischioso cliccare nel posto sbagliato..:D

Edited by Giaco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benomale, io pensavo di essere sordo!! Con le cuffie dell'iPhone non arrivo oltre i 18000Hz con volume costante e abbastanza basso, dopo devo alzare sennò non sento una cippa ahah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io personalmente ho eseguito parecchi test dell'udito online ma ognuno mi dava risultati diversi. A quel punto ho deciso di andare in un centro acustico per eseguire un professionale controllo dell'udito. Lo consiglio anche a voi!

Edited by Giaco
come da regolamento, non sono ammessi link a siti di vendita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×