Jump to content
GiuseppeMBG

Performance Controller Pioneer DDJ-SX

Recommended Posts

interessante il mixer stand alone, in pratica si può usare come un djm senza filtri

belli anche i pad con sensibilità alla velocity, penso i primi in campo controller per serrato/traktor

 

per il resto esteticamente è molto carino, più che quello niente di nuovo al fronte :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

controller, controller, controller e ancora controller bah! a me non mi garbano c'è poco da fare, non è un brutto prodotto maa... è un controller!

Share this post


Link to post
Share on other sites

fa impazzire anche me il correttore automatico....comunque a parte che di controller ora non ne comprerei questo è il primo che mi ispira realmente!! se ne faranno uno per traktor secondo me sarebbe meglio dell s4..sopratutto per i tasti stile cdj pioneer!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

introduzione dei pad come già fece vestax. a parte i controlli (ditemi che il fader centrale non è del master) può sembrare anche non male, ma conoscendo pioneer in quanto a controller prima di esprimere un parere personale vorrei toccarlo con mano. perchè? la serie "precedente" DDJ a mio avviso è un po'troppo plasticosa, si poteva far di più come qualità costruttiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

così a prima occhiata sembra un controller completo di tutto. come ha detto nico i tasti in stile cdj ispirano di più alle persone (tipo me) che ancora sono scettiche riguardo ai controller.

 

un cazzata grossa potrebbe essere aver messo il master nel fader centrale..

Share this post


Link to post
Share on other sites
a parte i controlli (ditemi che il fader centrale non è del master)

 

é il volume per i samples a quanto pare.

 

ps: scomodissimi i selettori Pono,line,pc.

Edited by Danfer

Share this post


Link to post
Share on other sites

occhio a pioneer, capisco lo scetticismo di molti sui controller, ma sembrano essersi svegliati e a mio modesto avviso sembrano pronti per tornare a fare la voce grossa in diversi ambiti del djing.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il primo controller Pioneer che sembra serio,io comunque ne aspetto uno con jog di dimensioni dei cdj di fascia alta (e da quanto vedo siamo sulla retta via credo),e con lettore usb,non dico cd perchè sarebbe il massimo e allo stesso tempo mooolto improbabile,allora li potrei farci un pensierino...

Edited by simonec

Share this post


Link to post
Share on other sites
introduzione dei pad come già fece vestax. a parte i controlli (ditemi che il fader centrale non è del master) può sembrare anche non male, ma conoscendo pioneer in quanto a controller prima di esprimere un parere personale vorrei toccarlo con mano. perchè? la serie "precedente" DDJ a mio avviso è un po'troppo plasticosa, si poteva far di più come qualità costruttiva.

 

concordo in pieno, ho visto con un ddj ergo di un conoscente, plasticaccia da 3 mila lire

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti sembrano davvero scomodissimi i selettori Pono,line,pc... potevano pensare ad un'altra soluzione,

Il suo peso mi lascia dei interrogativi.

Pensate 5,78 Kg per un controller con un mixer a 4 canali ed alimentatore (suppongo) separato come con altri pioneer mi lascia pensare che anche questo controller non sarà di metallo (se non la superficie superiore) ma comunque di plastica di buona fattura.

Il paragone di peso con l'XDJ-Aero che è comunque un 2 canali costruito in plastiche di buona fattura e pesa circa 4Kg.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco perchè parlate dell ergo...che come il wego è fatto per i bimbi con virtual dj e plastica...quelli sono per la fascia bassa e questo per la fascia alta...se volevano che l ergo fosse nella fascia alta mica lo facevano con la plastica da 3 mila lire...

Share this post


Link to post
Share on other sites
non capisco perchè parlate dell ergo...che come il wego è fatto per i bimbi con virtual dj e plastica...quelli sono per la fascia bassa e questo per la fascia alta...se volevano che l ergo fosse nella fascia alta mica lo facevano con la plastica da 3 mila lire...

 

il ragionamento è perfettamente logico, ma (secondo me) troppo spesso la qualità costruttiva per motivi presumibilmente legati ad un costo di produzione "basso". criteri di vendita (massa).

 

controtendenza: guardate ad esempio i vestax VCI 400\380, o i reloop contour. (esempi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al momento ritengo (e sottolineo che è una mia opinione) che l'unico controller che da sensazioni al tatto associabili ad un prodotto professionale è il DN-MC-6000/3000/2000, con un telaio rinforzato nei bordi e completamente rivestito in metallo... poi tutti diranno che è un Denon e quindi non è all'altezza (anche se il 6000 è il 3 controller più venduto nel continente americano) ma questi sono i fatti.

Anche l'XDJ-Aero che ho di recente acquistato è ben fatto, ma è fatto di plastica, quindi in linea con le recenti realizzazioni di Pioneer (DDJ-ERGO ecc) che vendono alla grande e che vedo utilizzati anche in serate da Signori colleghi con la D maiuscola, poi nel campo controller... anche l'osannato S4 non mi sembra un monoblocco in "titanio anodizzato"... quindi penso sia meglio badare più al sodo e osservare con attenzione l'ergonomia dei controller.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che in Italia ci sono molte ma molte pecorelle, la gente segue la massa e le tendenze. Ti possono tranquillamente vendere 2 quintali di cacca a 2000 euro, basta che ci sia scritto sopra Pioneer allora diventa buona...

Edited by Danfer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 2006 quando era uscito il dn-hd 2500, una macchina portatile ma con delle potenzialità sorprendenti per l'epoca che ti permetteva di riprodurre i file da chiavette usb e hd, con tanto di software music manager per la gestione dei file, e sopratutto era molto robusta,(interamente in metallo.)

 

Ma nessuno ha avuto l'interesse di parlarne... solo perchè non è pioneer.

 

senza andare troppo OT. secondo me li l'errore è stato uno: farlo rack.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma nessuno ha notato le dimensioni? Questo controller è grande quanto un ddj-t1 che è stato da tutti criticato proprio per la larghezza che ne limita gli spostamenti.

Di vantaggio ha che costa uguale ma con un mixer 4ch integrato. E guardando prodotti analoghi della concorrenza, secondo voi è paragonabile ad un allen Heath xone 4d?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema è che in Italia ci sono molte ma molte pecorelle, la gente segue la massa e le tendenze. Ti possono tranquillamente vendere 2 quintali di cacca a 2000 euro, basta che ci sia scritto sopra Pioneer allora diventa buona...

 

Adesso è uscito l'xdj aero,recordbox,ecc,ecc... e tutti ne parlano.

 

Nel 2006 quando era uscito il dn-hd 2500, una macchina portatile ma con delle potenzialità sorprendenti per l'epoca che ti permetteva di riprodurre i file da chiavette usb e hd, con tanto di software music manager per la gestione dei file, e sopratutto era molto robusta,(interamente in metallo.)

 

Ma nessuno ha avuto l'interesse di parlarne... solo perchè non è pioneer.

 

E' un discorso vecchio come questo forum che ci porterebbe fuori tema... più volte ho detto che pioneer per anni ha solo riempito le sue tasche... adesso penso che solo l'XDJ-Aero è un prodotto che porta qualcosa di nuovo nel mercato ma tanti prodotti di altre aziende sono stati ingiustamente ignorati (tuttora avviene), penso che pioneer sia diventato uno status symbol per un deejay e una pubblica affermazione di "professionalità" per chi fà finta di esserlo... questo prodotto sembra essere valido ma non porta nulla di nuovo al mercato visto che lo stesso DDJ-S1 non è poi così anni luce differente da questo prodotto... però ha il marchio che per una grande percentuale di colleghi e motivo di indiscutibile qualità e "nobiltà"e quindi vale la pena di acquistarlo...

Edited by el Chapulin

Share this post


Link to post
Share on other sites
senza andare troppo OT. secondo me li l'errore è stato uno: farlo rack.

 

Ma sai che figata montarlo su un rack con un ecler sclat (per fare un esempio) poi dipende! IMHO il rack diventa comodissimo quando ti trovi a gestire un sound passivo (personale) quindi ti trovi ad avere sorgente,mixer,equalizzatore,ampli,processori di segnale,ecc,ecc,... tutti montati su un solo rack. (come si faceva una volta) ovvio i giorni passano, oggi sono molto più richiesti i sistemi portatili e preferibilmente all in one, lasciando da parte la qualità..

 

Il vero problema del 2500 è stato il PREZZO! era troppo alto rispetto a quello che offriva, e rispetto alla concorrenza (numark d2 e dds) sistemi meno costosi e più completi.

 

Fine OT

Edited by Danfer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×