Jump to content
tamper800

mettersi in regola

Recommended Posts

salve, sono titolare di un bar e vorrei provare a fare un po di musica e karaoke nel mio locale. pago gia la siae per quanto riguarda l impianto fisso audio-video 4 casse e tv.ora vorrei fare karaoke, con casse professionali consolle e microfoni. devo acquistare le canzoni e se si da dove? se fossi in possesso di qualche canzone, come posso fare per regolalizzarmi? grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

la cosa migliore e molto dipende da in che modo vorrà fare karaoke, è rivolgersi alle attività produttive del suo Comune perché potrebbe (ripeto, potrebbe) essere necessaria una autorizzazione o analoga comunicazione (SCIA) al Comune.

Per quanto riguarda la SIAE è necessario in un diverso permesso perché, da che si riesce a capire dal suo post, l'impianto fisso riguarda la musica di sottofondo e non un intrattenimento quale è il karaoke.

 

per quanto riguarda l'acquisto dei brani va da se che essi debbono essere conformi alle normative, ovvero muniti di bollino.

Edited by Morpheus

Share this post


Link to post
Share on other sites
la cosa migliore e molto dipende da in che modo vorrà fare karaoke, è rivolgersi alle attività produttive del suo Comune perché potrebbe (ripeto, potrebbe) essere necessaria una autorizzazione o analoga comunicazione (SCIA) al Comune.

Per quanto riguarda la SIAE è necessario in un diverso permesso perché, da che si riesce a capire dal suo post, l'impianto fisso riguarda la musica di sottofondo e non un intrattenimento quale è il karaoke.

 

per quanto riguarda l'acquisto dei brani va da se che essi debbono essere conformi alle normative, ovvero muniti di bollino.

 

 

LE AUTORIZZAZIONI le ho tutte, scia permessi asl sennò non lo aprivo il bar.il karaoke già lo facevo, ma visto che mi costa assai, mi sono detto, xè non lo faccio io? ho gia dellle casse, il mixer, i mic e il programma. il dubbio era solo sulle canzoni mp3. devo possedere licenza scritta di ogni brano, ricevuta d acquisto di beatport o basta solo compilare il borderau?? tutti quelliche fanno karaoke hanno tutte le licenze dei file mp3??? l'impianto non è quello fisso ma userei delle casse che poi a fine serata smonto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo tamper ma la licenza di somministrazione è una cosa, quella per fare "spettacolo" all'interno di un P.E. è un'altra.

Negli ultimi anni sono cambiate molte cose, perciò ti consigliavo un salto alle attività produttive. Non ricordo con esattezza il percorso ma se fai karaoke lasciandolo lì a disposizione del pubblico, quasi che fosse un jukebox, non penso tu abbia bisogno di altro dal Comune, al massimo forse qualcosa che segnali il superamento dei 20w dell'impianto, perché mi sembra di capire vuoi installare un impianto sonoro dalle caratteristiche diverse da un normale impianto per musica d'ambiente. Se invece, intorno al karaoke crei un vero e proprio evento, intrattenimento/spettacolo, allora devi richiedere una autorizzazione ex art. 68/69 TULPS. Ripeto però, il processo di semplificazione amministrativa ha portato a far cadere alcuni obblighi, può essere quindi che invece della licenza o della DIA tu debba fare una SCIA, il che ti consente di iniziare da subito con lo spettacolo anche se, dovrai comunque possedere i requisiti richiesti dalla legge.

 

detto questo, se l'animatore (DJ) sei tu, le registrazioni saranno tue personali il che ti consente di detenerle non per scopi di lucro e non personale. Il discorso è complicato e la decisione non può che essere solo tua. Come DJ non hai nessun obbligo. Borderò, programmi musicali etc sono in carico alla gestione (che sei sempre tu ma lo sei come "ditta" e non come persona fisica che rende un servizio ad una società), la responsabilità è quindi del gestore.

Tieni separati questi due aspetti.

 

Per usare i brani, il permesso che ti permette di farlo (come gestore) è quello della SIAE, il resto (come DJ) è personale e senza fini commerciali, per tanto non va licenziato.

 

L'impianto sonoro è cosa che dovresti avere legato all'autorizzazione Comunale, se ne cambi le caratteristiche vai a cambiare anche le dosi di rumore, l'immissione/emmissione della tua zona acustica. Caratteristiche che hai come requisiti di licenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
certo tamper ma la licenza di somministrazione è una cosa, quella per fare "spettacolo" all'interno di un P.E. è un'altra.

Negli ultimi anni sono cambiate molte cose, perciò ti consigliavo un salto alle attività produttive. Non ricordo con esattezza il percorso ma se fai karaoke lasciandolo lì a disposizione del pubblico, quasi che fosse un jukebox, non penso tu abbia bisogno di altro dal Comune, al massimo forse qualcosa che segnali il superamento dei 20w dell'impianto, perché mi sembra di capire vuoi installare un impianto sonoro dalle caratteristiche diverse da un normale impianto per musica d'ambiente. Se invece, intorno al karaoke crei un vero e proprio evento, intrattenimento/spettacolo, allora devi richiedere una autorizzazione ex art. 68/69 TULPS. Ripeto però, il processo di semplificazione amministrativa ha portato a far cadere alcuni obblighi, può essere quindi che invece della licenza o della DIA tu debba fare una SCIA, il che ti consente di iniziare da subito con lo spettacolo anche se, dovrai comunque possedere i requisiti richiesti dalla legge.

 

detto questo, se l'animatore (DJ) sei tu, le registrazioni saranno tue personali il che ti consente di detenerle non per scopi di lucro e non personale. Il discorso è complicato e la decisione non può che essere solo tua. Come DJ non hai nessun obbligo. Borderò, programmi musicali etc sono in carico alla gestione (che sei sempre tu ma lo sei come "ditta" e non come persona fisica che rende un servizio ad una società), la responsabilità è quindi del gestore.

Tieni separati questi due aspetti.

 

Per usare i brani, il permesso che ti permette di farlo (come gestore) è quello della SIAE, il resto (come DJ) è personale e senza fini commerciali, per tanto non va licenziato.

 

L'impianto sonoro è cosa che dovresti avere legato all'autorizzazione Comunale, se ne cambi le caratteristiche vai a cambiare anche le dosi di rumore, l'immissione/emmissione della tua zona acustica. Caratteristiche che hai come requisiti di licenza

 

Stamattina ho chiesto alla SIAE del mio paese, e mi hanno risposto che se faccio karaoke e il mio tv non supera i 32 pollici,, poso pagare un forfait annuale di 360 circa piu iva e posso fare karaoke qualsiasi volta voglio, senza pagare il borderau, basta solo che non pubblicizzi l evento! e non cè nemmeno limite all incasso serale. secondo voi una risposta cosi è veritiera???? sinceramente sono 3 giorni che sbatto la testa tra forum , duscussioni varie e leggio e non ci sto a capi piu niente, ogni volta una risposta diversa!!! possibile? la legge è una sola xè dobbiamo incasinarcela cosi??? che palle la BUROCRAZIA ITALIANA

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse i 32 pollici sono visti in funzione SIAE perché dall'altra parte c'è eventualmente una differenza tra quello che può immettere/emettere in termini di inquinamento acustico, un impianto "vero" dagli altoparlanti di un tv.

Sul resto, pur nella semplicità dell'esposizione, sì pare essere corretta perché sembra di cogliere, appunto quella possibile differenziazione che cercavo di mettere in evidenza. Non è tanto lo strumento karaoke, che è solo un mezzo tecnico ma come andrai a utilizzarlo che determina se considerarlo un "jukebox" o uno "spettacolo".

 

a titolo d'esempio ti linko al comune di Gorizia (è il primo che ho trovato in una veloce ricerca) col suo modello di comunicazione per (anche) il karaoke. Determinante però, se vuoi fare dei raffronti con te stesso, è guardare bene l'estratto dell'ordinanza sindacale dove viene spiegato in modo piuttosto semplice, la differenza tra cosa è un "allietamento" e cosa no.

 

http://www3.comune.gorizia.it/sites/default/files/pm_aut_mod_allietamento.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiego meglio, quello che leggerai è per attività che non richiedono nessuna autorizzazione, neppure una SCIA ma si debbono svolgere entro quei limiti descritti nell'ordinanza. Tutto ciò che va oltre costituisce attività di intrattenimento e spettacolo, per tanto rientra nella disciplina del TULPS art. 68/69. Questa fa differenza sia per il Comune che per la SIAE.

 

 

http://www3.comune.gorizia.it/sites/...lietamento.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi spiego meglio, quello che leggerai è per attività che non richiedono nessuna autorizzazione, neppure una SCIA ma si debbono svolgere entro quei limiti descritti nell'ordinanza. Tutto ciò che va oltre costituisce attività di intrattenimento e spettacolo, per tanto rientra nella disciplina del TULPS art. 68/69. Questa fa differenza sia per il Comune che per la SIAE.

 

 

http://www3.comune.gorizia.it/sites/...lietamento.pdf

quindi??la mia situazione è considerata allietamento o intrattenimento???? non so piu che pesci pigliare!!!!! cosa faccio???? faccio il borderau ogni volta o faccio l abbonamneto??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdona gli errori ti rispondo da j telefono, col pc ho problemi sul server, spero Alex li risolva presto. Solo tu puoi sapere cosa farai, che idea hai per il tuo karaoke pet questo ti consigliavo un salto in comune anche perché noi non conosciamo il regolamento che può avere variazioni anche se non grandissime da Comune a comune

Edited by Morpheus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×