Vai al contenuto
MarcoG

Namm 2015

Messaggi raccomandati

Namm ricchissimo di novità!

Si parte con l'attesissima riedizione dell ARP ODYSSEY da parte di korg, Dave SMITH che annuncia il SEQUENTIAL CIRCUIT PROPHET 6, synth polifonico a 6 voci (VCO) a componenti discreti, il NUOVO MS20M, synth tabletop corredato del nuovo step sequencer volca SQ-1, il TOM OBEREHIM TWO VOICE PRO, ARTURIA lancia il BEATSTEP PRO step sequencer,la nuova edizione del NOVATION LAUNCH PAD, il nuovo mixer di roland AIRA MX1... rane che si sveglia dopo 16 anni e crea l'MP2015, mixer 4 canali con filosofia moderna! Mamma mia quanta carne al fuocoo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allen & Heath annuncia che i mixer XONE DB4 e XONE DB2 saranno supportati da SERATO DJ e potranno funzionare da interfaccia timecode, acquistando separatamente software e DVS upgrade.

EDIT: mi ero dimenticato di NUMARK, con il nuovo NS7mkIII, Mixtrack pro III e mixtrack III, DENON con la nuova interfaccia DS1 dedicata a SERATO DJ....

Modificato da MarcoG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che bello l mp2015,per me rane è sempre stata il top come mixer dj,con questo modello si è superata poi,oltre al layout elegantissimo ha tutto ciò che serve su un mixer degno,come struttura e componentistica poi penso non ci siano rivali con tutto ciò che circola da 10 e più anni a questa parte.

 

PS:rimanendo sulle novità di casa rane,è stata presentata la versione mk2 del ttm 57.

Modificato da simonec

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

parliamo dell'akai: non contenti di quanto fosse sgalfo il rytm wolf hanno fatto la tom cat (drum machine analog) e il timbre wolf. quest'ultimo è un synth analogico polifonico, e visto che è polifonico hanno messo una tastiera da due ottave (2 ottave !!!!).

secondo me dovrebbero tornare a fare quello che sanno fare, tipo gli mpc, pelare le patate, imbustare la spesa... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E' digitale,DSP a 32 bit-96khz ma ci sta tutto,io più lo guardo nei dettagli più me ne innamoro ahahah.

tu sei innamorato delle rotelle, non dei DSP!

Clown il timbre wolf ha davvero una tastiera imbarazzante per un polifonico! Inoltre in akai dicono che ogni singola voce è uguale a quella della rythm wolf: significa 1 oscillatore per voce?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inoltre in akai dicono che ogni singola voce è uguale a quella della rythm wolf: significa 1 oscillatore per voce?

 

in generale un synth poly ad N voci (di polifonia) significa, a livello di circuiteria, N sintetizzatori ripetuti (N osc, N filtri, N vca, etc...) nel caso dell'akai si, ogni voce ha solo un oscillatore quindi il timbre wolf ha un osc per voce. è però una cosa un attimo più particolare perchè ogni voce è gestibile separatamente, è una cosa, esagerando, simile al vermona perfourmer (sottolineo: esagerando). non so se quest'ultimo supporta la polifonia via MIDI, sicuramente via CV.

unica nota positiva: sono stati furbi a fare le uscite separate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh è normale :)...ma questo modello lo prediliggo a tutti gli altri,artigianali compresi,(a parte mp 2016 e xone v6) che seppur tra i più importanti mixer rotativi non sono completi e rifiniti come l mp2015..leggevo tralaltro che lo chassis è prodotto a Seattle dalla Boeing, usando i materiali utilizzati per l aviazione..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io in questo NAMM 2015 vedo un'espansione di Serato impressionante! credo che davvero Native se non torna a fare ciò che davvero serve al dj perderà mercato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Clown si si il perfourmer supporta la polifonia via midi. E non solo la polifonia, anche l'unison, 4 mono e duophonic. Tutto gestito tramite il knob playmode.

Per l'akai penso che comunque sia ancora in fase di sviluppo, non ci sono serigrafie sul pannello.

La vera rivelazione per ora l'ha fatta DAVE SMITH con il prophet 6, un synth destinato a diventare un must have!

 

Simone io credo che il rane avrà una qualità fuori misura... e sarà bello vedere i confronti con gli altri rotary, in tutti i campi, mp3, cd e vinile compresi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io in questo NAMM 2015 vedo un'espansione di Serato impressionante! credo che davvero Native se non torna a fare ciò che davvero serve al dj perderà mercato.

NI si è chiusa nei suoi controller e dubito si allontanerà a breve da questa filosofia asd comunque mi aggiungo all'eccitamento generale, onestamente era da parecchio che non vedevo così tante novità! Il rotary Rane è pazzesco...

Modificato da Dj MasK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3300 euro sono tantissimi! Sinceramente non sappiamo come suona, però cavolo che bel mixer, super fornito.

Se avesse i fader lineari sarebbe il mio mixer ideale :D

Giorgio c'è ne sono di alternative con 3300.. con i fader lineari: xone DB4 (filtri, eq ed effetti a non finire) e DJM1000 (eq e iso)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il djm 1000 inoltre ha anche 4 ingressi TRS stereo/mono per collegare tante belle cosette oltre ai classici rca stereo: solo l'xone 464 ha pure questo tipo di connessioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco, non sono alternative.. nel db4 c'è di tutto e di più (e costa nettamente meno), e il djm1000 oltre a non essere più in produzione è nettamente diverso da questo Rane (sono simili solo per il fatto che hanno entrambi l'isolatore) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah no i 2 mixer che ho menzionato come alternativa al rane purtroppo non hanno filtri + eq e master iso; ad ognuno manca una cosa, in compenso offrono altre feature.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come vuoi che suoni Giorgio :)..qui parliamo di un mixer fatto allo stato dell arte,costruito interamente negli USA, in collaborazione (come già detto) con colossi del calibro di Boeing..quindi non il solito Pioneer malese che si paga moolto più di quanto valga,per di più non semplice ed intuitivo come il 90% dei mixer dj ..se lo si vuole sfruttare a pieno bisogna avere alle spalle un bel po di esperienza con mixer seri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×