Vai al contenuto
tonherm

qual è la ricevuta di beatport da stampare?

Recommended Posts

tonherm    10

ciao a tutti e ben ritrovati :)

e da un po che ho cominciato ad acquistare musica da beatport e da quel che ho capito sarebbe cosa buona avere con se le relative ricevute fiscali da esibire in caso di controllo siae sia che sia nelle competenze siae o meno per evitare senonaltro di rovinare la serata a causa di inutili discussioni con i nostri cari amici controllori....

vorrei sapere qual è il documento da stampare dal momento che a me arriva una semplice mail senza allegati dove c'è la descrizione dei brani scaricati e l'indirizzo dell'utente cioè io :)

non c'è scritto da nessuna parte che trattasi di documento fiscale nè c'è scritto il mio nome/cognome..... solo 2 righe con i titoli ed il resto solo tracce che il sito suggerisce per i prossimi acquisti

la mia domanda è: e questa la ricevuta fiscale da stampare ed esibire alla siae o a chi effettua un controllo durante le serate?

Immagine01.thumb.jpg.540f099420dc9a4048bf8ec0026afffc.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus    14

ti consiglio di leggere per bene il contratto che hai sottoscritto con la DJ OnLine, perché quel tipo di obbligo è richiesto dal quel contratto. Lì c'è scritto, nella clausola relativa che caratteristiche debbono avere queste ricevute. Chi ha la DJ Online è tenuto al rispetto delle clausole contenute nel contratto sottoscritto

Alla SIAE non può "fregare di meno" (ne può pretenderlo) se quella è una ricevuta/fattura fiscale o semplice "scontrino relativo ad un ordine", il lato fiscale dell'acquisto non determina nulla sul tema della "legalità" e come detto, in ogni caso da quel punto di vista, la SIAE non può pretendere nulla, non è il fisco ;)

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tonherm    10

io non ho nessun contratto con la djonline, da quanto ne so non e obbligatorio e serve per le copie lavoro, se io scarico direttamente sul portatile che intendo usare per suonare non farei uso di copie lavoro...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus    14

mi spiego, brevemente:
se la SIAE ti controlla significa che ha con te un rapporto contrattuale (la DJonline appunto che è un contratto di natura privata) diversamente la SIAE non può fare nessun controllo su di te.

Nel caso di controlli relativi alla pirateria, chi può controllare è un agente di polizia eventualmente supportato da un ispettore SIAE che funge da "ausiliario", ovvero senza poteri di polizia giudiziaria.

se ti riferisci al classico controllo dell'accertatore SIAE in serate, quello su di te non ha alcun "potere" ne può pretenderlo a meno che tu, appunto non abbia sottoscritto un accordo di licenza, nel caso la DJ Online

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tonherm    10

scusa ma i conti non mi tornano... che senso ha sottoscrivere un contratto con la siae quando se non lo sottoscrivi non puoi essere sottoposto a controlli/contravvenzioni da parte loro?

provo a spiegarmi un po piu semplicemente anch'io, cosi evito di farti perdere tempo in lunghe complesse diatribe:

posso prendere i miei strumenti ed andare a suonare in qualche locale con al seguito solo il materiale scaricato legalmente sul pc dove ho scaricato i files originali e le mail relative agli acquisti di beatport senza sottoscrivere nessun tipo di licenza o mi manca qualcosa per essere in regola?

....certo che con i dischi era tutto più semplice, li mettevi in borsa e via

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus    14

certo che non ha senso, vuoi perché non ti sto invitando (e non penso tu lo creda, comunque) a sottoscrivere alcunché. Ho solo tentato di spiegare cosa può fare o cosa non può fare il "normale" accertatore SIAE che, per i poteri che ha verso il DJ (ovvero zero) non potrebbe neppure rivolgerti la parola (volendo esagerare un po') visto che sei un lavoratore che sta eseguendo la sua normale mansione tecnica per la quale è pagato e per questo, risponde solo ed esclusivamente al suo committente/datore di lavoro. Solo lui può dirti interrompi il lavoro e senti che vuole la SIAE.

Partiamo perciò dal presupposto che quella licenza che, come il Permesso sottoscritto (obbligatoriamente) dal gestore, ovvero il "Titolare del Permesso", è un contratto di natura privata e per il DJ non è obbligatorio per legge.

Cioè il DJ, per poter svolgere il suo lavoro, non è tenuto ad accedere a nessuna abilitazione, licenza amministrativa, iscrizione a chissà cosa o altro ancora che lo obblighi, come requisito irrinunciabile per lo svolgimento della sua attività, ad ottenere una licenza per il rispetto dei diritti d'autore, visto che, egli i diritti non li usa  se non a titolo personale e senza scopo commerciale alcuno (è giurisprudenza orma affermata e praticamente unanime, se ti stai facendo la domanda). Quella licenza poi, non serve "per suonare" ma per copiare i tuoi dischi o registrazioni su altro supporto. Visto però che tu sei una normalissima persona fisica, che i tuoi dischi o registrazioni sono tuoi personali e se li copi lo fai per tuoi scopi tecnici ma pur sempre personali, visto che non li riproduci (copi) per venderli o cederli a terzi, la legge ti premette già di fare copia senza richiedere nessuna licenza, grazie all'art. 71-sexies della LdA o per effetto dei TOS dei portali di digital downloading là dove sia permessa la copia (cioè tutti, solo itunes pone un numero limite, il resto dei portali legali ti permette  copie illimitate). Le tue perciò sono acquisizioni legittime su cui puoi eseguire tutte le copie che vuoi (visto poi che ci paghi anche il cd. "equo compenso" anche quando non dovresti, che proprio a quello scopo serve, a "risarcire" secondo le norme stabilite dalla legge stessa, gli autori, editori produttori artisti/esecutori per l'eccezione alla copia).

La fattura o qualsiasi altro "scontrino" non stabilisce nulla rispetto alla "provenienza" del file o del supporto originale (ormai tutti i file hanno watermark perciò di cosa parliamo?) ma sono documenti fiscali a cui alla SIAE è vietato accedere, ovvero richiedere ad un soggetto che non ha nulla a che fare con le funzioni svolte dalla SIAE nei locali pubblici o in manifestazioni con l'utilizzo di opere protette.
La SIAE non ha poteri di polizia giudiziaria, non può cioè farti multe o denunce se ritiene tu stia violando il diritto d'autore, a questo pensano gli agenti di polizia preposti che spesso, va detto, nell'ambito dei controlli ai locali pubblici agiscono insieme alla SIAE con funzioni di "ausiliari". Alla SIAE, tornando alla DJ online, non frega nulla delle fatture, gli interessa che tu abbia la "sua" licenza.

siccome so che comunque, quel tipo di richieste (clausole), sono contenute in quel contratto; da qui il mio post che spiegava perché si crede che "per essere in regola" bisogna sottostare a quelle ... regole.
Quel contratto non è obbligatorio, chi lo sottoscrive lo fa per adesione volontaria... poi certo, in questi anni ne abbiamo sentite di tutti i colori per questo, molti DJ preferiscono per non avere noie, fastidi, pagare la licenza. Scelte personali che fatte, obbligano al rispetto delle clausole contrattuali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tonherm    10

finalmente qualcuno ben informato che mi schiarisce un po le idee!!

non ero neanche a conoscenza della presenza del "watermark" nè di cosa fosse.... sono rimasto ai tempi dei bollini siae dei vinili :7_sweat_smile:

sembra che le cose vadano meglio di come mi aspettassi :D

quindi per rimanere in termini di legalità in futuro potrò fare copie dall'originale scaricato, mantenendo le informazioni del watermark sulle "copie lavoro" o dovrò eseguire un altro download dal sito d'acquisto?

chiedo questo perchè i siti solitamente mettono a disposizione un tempo limite per il download di 24/48 ore dopo l'acquisto....

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morpheus    14

fai sempre molta attenzione tonherm ... l'andazzo generale è di una forte pressione della SIAE perché si facciano quelle licenze con la minaccia di denunce (da cui sarai assolto ma che danno un gran fastidio) valuta bene tutto

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×