Jump to content
Sign in to follow this  
Alice_

Sono Alice, l'aspirante produttrice :P

Recommended Posts

Scherzi a parte, volevo presentarmi a questa community che seguo da qualche mese e oggi mi sono decisa ad iscrivermi. Spero di poter conoscere nuovi dj, ascoltare qualcosa di nuovo, magari consigliarne qualcuno ma soprattutto imparare meglio a produrre!+

Da poco ho fatto l'update da Garage Band (Lo so sono una poraccia) a Logic, ho un'Akai mini (ripeto, sono una poraccia) e un microfono Yeti per i vocals. Insomma prima di spendere e spandere preferisco imparare bene! 

 

Ho prodotto qualche traccia, ma nulla di cui io sia fiera al 100%.

 

😊 Alice

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao e benvenuta!

Se ti può consolare è pieno di gente che con decine di migliaia di euro di attrezzatura fa (e non) boiate colossali. Ovvero, stai tranquilla che con poco si può fare tanto. ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Alice....un consiglio? Il tuo primo disco dovrebbe intitolarsi Better Of Alone.....sento che avrebbe successo!

A parte gli scherzi, dovresti essere più precisa e spiegare cosa intendi fare esattamente. Ti consiglio di iniziare dalla ricerca dei suoni puliti perchè è la cosa più importante in un home studio, dato che la loro qualità può compensare il livello medio-basso delle attrezzature. Un suono pulito è un grande inizio perchè può coesistere con gli altri di frequenza diversa. FREQUENZA....parola chiave! Approfondisci quali frequenze appartengono ad un basso piuttosto che ai drums, quali riguardano un pad piuttosto che un lead perchè sopprimere le frequenze inutili è il primo passo verso una traccia di qualità. Ci sono delle suite entry-level come iZotope Ozone per equalizzare decentemente un suono ed è un passaggio molto importante nella prospettiva di consegnare il tuo prodotto ad uno studio per il mastering. Ozone in particolare consente di ascoltare una determinata frequenza con una larghezza strettissima dello spettro, ma per agire sui suoni a questo livello (seppure amatoriale) bisogna fare un grandissimo lavoro sull'ambiente di registrazione, il quale non dovrà influenzare con riverberi o false risonanze il tuo punto di ascolto. Cerca un tutorial sull'ambiente da studio e prova a lavorarci anche se consideri la produzione un hobby: gli oggetti, la scelta e la posizione dei monitor rispetto al tuo punto di ascolto, la scelta delle cuffie, la differenza dei suoni tra cuffia e monitor..........sono tutti elementi che falsano il lavoro di equalizzazione e rischi di ritrovarti con un disco che si sente benissimo in studio e malissimo sull'autoradio della macchina (ad esempio). Offrire allo studio di mastering un prodotto già buono significa risparmiare denaro ed eventualmente investire la differenza per un lavoro più meticoloso di finalizzazione. 

Anche la scelta dei compressori gioca un ruolo fondamentale negli home studio: il tipo di compressione deve essere mirata alla scelta iniziale dei suoni (inutile equalizzare un KICK per comprimerlo senza criterio e farlo rimbombare subito dopo in modo incontrollato). Impara come funzionano le "mandate" degli effetti sulle tracce e come attivare il processo side-chain per adattarle al basso piuttosto che alla voce, ecc ecc. In questo modo avrai un elemento dominante sugli altri e non sembrerà che i suoni siano "tutti uguali".

Buona fortuna e non dimenticare MAI che devi divertirti! La musica è un gioco......

 

Julio

Edited by Julio Marcari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×